Primo piano
0

“Baustelle” per lo storico concerto del 25 aprile di Parma

Saranno i toscani “Baustelle” a suonare per lo storico concerto del 25 aprile di Parma

I Baustelle sono un gruppo musicale Indie rock italiano, formatosi nel 1996 a Montepulciano, in Toscana. Dal 2005 la formazione del gruppo si è stabilizzata a tre elementi: Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini.

Francesco Bianconi e Claudio Brasini da adolescenti facevano i chitarristi nello stesso gruppo musicale dalle influenze anni sessanta, The Subterraneans, insieme ad altri due ragazzi di Abbadia di Montepulciano. Nel 1997, sulla scia di gruppi come Sonic Youth e Smashing Pumpkins, Bianconi decide di inserire una presenza femminile nel gruppo, provinando una giovanissima Rachele Bastreghi. Del gruppo faceva parte anche il tastierista e arrangiatore elettronico Fabrizio Massara. La sezione ritmica del gruppo (batteria e basso) non resterà mai la stessa nel corso della storia della band.

Il gruppo cambia nome in Baustelle, termine tedesco che significa “cantiere”, “lavori in corso”, scelto sfogliando un dizionario italiano-tedesco dopo una lunga ricerca su diversi testi stranieri. Lo stesso Bianconi riferirà che il nome è stato scelto per alcune curiose caratteristiche: contiene la parola “stelle”, l’ironica onomatopea “bau” ed “elle”, che in lingua francese significa “lei”.

Dopo una lunga serie di demo, nel 1999 registrano in due diversi studi a Cascina e a Mondovì l’album d’esordio. A causa di alcune vicissitudini relative all’etichetta discografica, l’album Sussidiario illustrato della giovinezza vedrà la luce solo nel 2000. Il disco, coprodotto dalla band insieme ad Amerigo Verardi e pubblicato dall’etichetta discografica indipendente Baracca & Burattini, è stato scritto da Bianconi e riarrangiato con la band e suscita grande curiosità e apprezzamenti fra pubblico e addetti ai lavori per la contemporanea presenza di molteplici stili musicali (canzone d’autore, musica elettronica, new wave, bossa nova). Riguardo alle tematiche, si tratta di una specie di “concept album” incentrato sulla descrizione di un’adolescenza romantica e tormentata al tempo stesso. In esso spiccano Le vacanze dell’83, Gomma e La canzone del riformatorio. Al disco partecipa anche una giovane Camilla Filippi, che recita in Cinecittà.

Share:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest
  • mail

Scritto da oggiaparma