Rassegna DONKEY ROCK con tre band allo ZU (nuovo Zerbini)

Arriva allo ZU (il nuovo ZERBINI) la rassegna DONKEY ROCK 🎮

Si esibiranno sul nostro palco tre band:

🎸 VALERIAN SWING 🎸https://open.spotify.com/artist/5tj8t2rXNyMRpER4EbFU93?si=nfQ9rTn1Qli97FAz3D7Kvg

Emersi nel 2011 come una delle più interessanti band della scena heavy italiana, grazie al loro secondo album “A Sailor Lost Around The Earth”, e poi confermatisi, soprattutto a livello internazionale, grazie ad “Aurora” del 2014, tornano i Valerian Swing da Correggio: dopo un cambio di formazione – che ha visto l’uscita del bassista Alan Ferioli in favore della chitarra baritona di Francesco Giovanetti – il trio compie il giro di boa del terzo full lenght, in una fase di maturità personale e artistica che li ha portati progressivamente ad ampliare lo spettro sonoro oltre i confini dell’idea “pesante” con cui si erano inizialmente fatti strada. Il nuovo capitolo si intola “Nights” ed è senza dubbio il disco più accessibile, ricco e sfaccettato della formazione emiliana.Composto la scorsa estate in un tempo relativamente breve per gli standard della band e registrato a cavallo del 2016 e del nuovo anno tra Bologna e Reggio Emilia con le fidate riprese del loro fonico Raffaele Marchetti, per poi essere mixato da Matt Bayles (altro collaboratore già testato dalla band nei due precedenti dischi, anche in veste di produttore, mostro sacro che ha firmato lavori di band come Mastodon, Isis, Botch, Russian Circles e molti altri) nel suo Red Room di Seattle, “Nights” è un nuovo viaggio che – pur non perdendo il gusto per l’assalto sonoro supportato da eccelsa tecnica, velocità e cambi di ritmo – punta a svolgere la propria trama con una riduzione della violenza a favore della costruzione melodica, alternando dilatazioni di derivazione post-rock a fasi sintetiche dalla ritmica incalzante, notturna e cinematografica. In alcuni passaggi, soprattutto quelli dove si aggiungono gli elementi vocali, siamo sul confine di un concetto di pop sperimentale, sul quale la band non ha avuto paura di affacciarsi. In tal senso l’inserimento della chitarra baritona di Giovanetti (impegnato anche coi synths) ha fatto molto la differenza, anche perché ha permesso a Stefano Villani di condurre la band in modo più libero, sbizzarrendosi con computer, elettronica, voci processate e sonorità diverse dalla chitarra. Dopo aver suonato in tutto il mondo, compresi festival come SXSW e ArcTanGent, e condiviso i palchi con band del calibro di Russian Circles, Dillinger Escape Plan, Cult Of Luna e molti altri, i Valerian Swing porteranno il loro eclettico “Nights” in concerto, prima in Europa a partire da fine aprile – parteci-pando anche al Colossal Weekend a Copenhagen con Deafheaven, Emma Ruth Rundle, Toundra, Oxbox e molti altri – e poi da maggio in Italia. Il disco uscirà in Italia per To Lose La Track con distribuzi-one Audioglobe e nel resto del mondo per Small Pond (etichetta inglese che aveva già pubblicato il precedente “Aurora”).

🎸 MOOD 🎸
upupaproduzioni.bandcamp.com/album/mood

Mood sono Daniele Maini (batteria) e Francesco Molinari (chitarra): duo strumentale nato nel 2010. L’omonimo album di debutto è uscito nel 2015 per Upupa produzioni / Fooltribe e grazie a questa prima prova su disco, oltre alla loro predisposizione al live senza palco e senza impianto, il duo suona in tutto lo stivale affiancandosi a gruppi come Zeus!, Calibro 35, Bachi da Pietra, Delta Sleep, Three Second Kiss e molti altri. Il loro motto è stato e continua ad essere “no stage, best stage”. È attraverso lo stretto rapporto con il pubblico che i Mood cercano di trasmettere con la musica potenza ed emozione, solidità e concretezza. E’ in questo modo che il gruppo impone il suo linguaggio semplice ma diretto contraddistinto da una impressionante fisicità ed efficacia.

🎸 Legni Vecchi 🎸
https://stayhomelabel.bandcamp.com/album/legni-vecchi

I legni vecchi sono due personaggi in un romanzo hardcore. si formano in barba alle peripezie nel vicino 2015, nella campagna emiliana (mo). hanno condiviso il palco con delta sleep, raein, valerian swing, i dinosauri e molti altri della realtà indipendente. Nel 2016 uscirà il primo disco, registrato in primavera all’igloo audio factory, mixato da Federico Ascari (Wavemotion Recordings) anche se si era bevuto forse un po’ troppo. portano i valori del fallodasolo e fallofortissimo, soprattutto quando gli danno da bere.

__________________________________________

🎮 Nel corso della serata potrete giocare a dei bellissimi RETROGAMES all’interno del locale 🎮

__________________________________________

4inaroom Records
“Dipendiamo dalla qualità delle nostre produzioni”
__________________________________________

START: H 22
CONTRIBUTO ARTISTICO : 5 €

INGRESSO RISERVATO AI SOCI ARCI

Date

Feb 24 2018

Time

21:00 - 23:00