Incontri

Dal 08/03- PedalArt

Il progetto propone 13 percorsi culturali cicloturistici ed ha l’obiettivo di far scoprire i territori di Parma, Piacenza e Reggioe-Emilia in modo lento e dolce, pedalata dopo pedalata, sapendo che la bicicletta fa parte del paesaggio padano, ne è l’espressione e il modo migliore per entrarvi “silenziosamente” e in profondità, in contrasto con il turismo “mordi e fuggi”. Il tempo del viaggio lento non è tempo perso, è tempo che acquista un valore, una sua dimensione nella scoperta del paesaggio, nell’incontro con le persone, nel dialogo con il compagno di viaggio: “il viaggio batte il tempo” e “il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nel vedere con occhi nuovi” (M. Proust).

I percorsi e le date in cui saranno guidati da FIAB-PR, FIAB-PC e FIAB-RE sono:

8.03.2020  Le Pievi romaniche parmensi

15.03.2020  Il Liberty a Parma e la Magnani Rocca

22.03.2020  La Greenway delle residenze ducali parmensi

29.03.2020  Lungo l’Enza fra natura, arte e storia

05.04.2020 Guareschi e la bassa parmense

19.04.2020 La resistenza a Parma e il Museo Cervi

26.04.2020 I castelli matildici

03.05.2020 Verdi e la sua terra

10.05.2020  Castelli parmensi

17.05.2020 Castelli piacentini

4.05.2020 Petrarca Petrarca tra cultura e silenzio

31.05.2020  Civiltà contadina parmense

07.06.2020 Il mondo piccolo di Don Camillo e Peppone

I percorsi si intrecciano con le ciclovie europee, nazionali e regionali, quali Eurovelo 5 (Francigena), Eurovelo 7 (Ciclopista del Sole) con la sua variante Tirrenica da Verona a Sarzana – Ti-Bre Dolce che attraversa Parma nel centro storico e il suo territorio dal Po al P.so della Cisa, e Eurovelo 8 (CicloPo).

I percorsi saranno segnalati con appositi indicatori stradali di colore marrone. Le pedalate saranno condotte nel rispetto del codice della strada.

I percorsi sono visibili sul sito www.tourer/itinerari.it e su www.andiamoinbici.it.

Il progetto riceve contributi da:

Fondazione Cariparma, Regione Emilia-Romagna, Lions Club Colorno La Reggia

Il progetto si realizza con la collaborazione/patrocinio dei Comuni di:

Busseto, Canossa,  Collecchio,  Colorno,  Felino,  Langhirano, Montechiarugolo, Parma, Sala Baganza, S. Polo d’Enza, S. Polo/Torrile, Roccabianca, Quattro Castella, S. Secondo, Sissa/Trecasali, Soragna, Traversetolo e Unione Pedemontana Parmense,

Il progetto si realizza con la collaborazione/patrocinio di:

Amiamolenza, Amici del Parco del Casino dei Boschi di Carrega- Sala Baganza, ArcheoClub (sezione di San Secondo), AssaporAppennino, Associazione Festa Internazionale della Storia di Parma, BikeFoodStories, Dante Alighieri (delegazione di Parma), ECHO (Education Culture Human Oxygen), Italia Nostra (sezione di Colorno), Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea Parma, Museo Cervi, Slow Food (delegazione di Parma), Università di Parma e Centro Sociale Università.

e il supporto del MiBACT, segretariato per l’Emilia-Romagna.

You may also like