Eventi passati
0

Fino al 18 dicembre – Come una volta, ritorna il mercato della biodiversità in piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi, si apre anche quest’anno alla magia del pranzo di Natale, portando in scena, da mercoledì 7 a domenica 18 dicembre, “Come una volta” con i sapori e le tradizioni della nostra terra.
La biodiversità è sinonimo di ricchezza e abbondanza in natura, intesa come variabilità di forme, colori, dimensioni e relazioni con l’ambiente. Con la ricerca, la riscoperta e la salvaguardia delle varietà e razze antiche locali si vuole favorire un’economia equa, rappresentata da produttori del territorio.
Il mercato è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00. Oltre 40 produttori espongono, vendono e offrono degustazioni di prodotti del territorio e della tradizione. Stand di produttori d’eccellenza in cui degustare e acquistare i prodotti del territorio e della tradizione, anche del pranzo di Natale.
mercato-biodiversita-parma-2016
Tutti i giorni laboratori didattici, masterclass, show cooking e incontri. Spettacoli con le musiche della nostra storia intrattenimenti e racconti.

APERIzero gli aperitivi a Km 0. Dalle 17.30 musica live accompagnata da vini e prodotti del territorio.

Tra i prodotti che si potranno degustare e acquistare ci sono: salumi di suino nero di Parma (di cui è stata riconosciuta quest’anno la razza), anolini da asporto, merluzzo e baccalà, Parmigiano Reggiano di montagna, Culatello di Zibello Dop e di maiale nero, birra bio, mostarde, aceto balsamico di ciliegia, cotechino con purè, farine di grani antichi, panettoni artigianali, cioccolato e dolci della tradizione, vini dei colli di Parma oltre a i prodotti equosolidali di Mappamondo.

Non mancheranno i ‘ciclo street food’ per degustazioni itineranti nel centro storico, i laboratori didattici per le scuole elementari (alle 10.30 del 9, 12, 13, 14, 15 e 16 dicembre) gli show cooking, gli incontri con specialisti del settore, critici gastronomici e docenti universitari (per tutta la manifestazione alle 1, tranne l’8 e l’11 dicembre). E, infine, aperitivi gourmet a Km0 (dalle 17.30) con musica e spettacoli live, degustazioni (gratuite) dei migliori vini dei Colli di Parma (il 7, 8, 10, 11 e 17 dicembre).

Giornate speciali giovedì 8 dicembre, alle 18 con l’accensione dell’albero di Natale e domenica 11 dicembre, a partire dalle 17, con la celebrazione del primo anniversario dell’assegnazione dell’Unesco del riconoscimento ‘City of Gastronomy’. Dopo l’intervento del sindaco Federico Pizzarotti e dell’assessore Cristiano Casa si darà inizio alla performance di luci e parole – A cura di Art Project, Marco Nereo Rotelli. L’installazione food is travel/travel is food è ispirata ad un immaginario viaggio tra le Creative Cities of Gastronomy.

L’installazione inizierà con l’immagine di un’opera di Correggio, una sorta di sogno dove il comune denominatore è la luce e la poesia del cibo. Durante la videoinstallazione, il maestro Rotelli interverrà con una performance live. Sulla lavagna luminsa, infatti, scriverà versi dedicati al cibo. Due attrici interverranno recitando antiche ricette in un gioco verbale e teatrale in modo da comporre una magica ricetta che ci ricorderà un altro viaggio da non dimenticare: quello della mente e dell’antica tradizione orale che trasmettevano i nostri avi.

Seguirà, verso le 18, il brindisi con i cittadini in piazza Garibaldi, dove sarà allestita una tavolata di 25 metri e si potranno assaggiare i prodotti offerti dai ristoratori parmigiani. Seguirà, alle 18.45, il concerto de I Profani con musica ’70/’80.

‘Come una volta’ è promosso dal Consorzio di tutela del Maiale Nero, Comune di Parma, Parma Unesco City of Gastronomy, Consorzio di tutela vini colli di Parma e Via Emilia|Food Valley della Regione Emilia-Romagna. Partner della manifestazione è anche Forum Solidarietà attraverso il progetto di lotta allo spreco alimentare: Parma Non Spreca, piattaforma solidale.

Info e programma completo su www.comeunavoltaparma.it

Share:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest
  • mail

Scritto da oggiaparma