Eventi passati
0

Dal primo al 5 luglio – FESTIVAL BEAT a Salsomaggiore

FESTIVAL BEAT -Battle of the Bands
Salsomaggiore Terme(Parma)Italy
Start JULY 1-2-3-4-5
Live Bands-Dj’s-Hawaiian Pool Party-Cocktails-Beat 45 Expo-Vintage Market-Records-Pins-Memorabilia

Book your (cheap) Hotel Room here:
-Convention Bureau Salsomaggiore Terme-
booking@salsomaggioreconvention.it
Tel ++39-(0)524-581462 —

Visitors Information
www.portalesalsomaggiore.com

SHUTTLE BUS
Friday 3rd and Saturday 4th of July
From Salsomaggiore Terme to AreaLive Ponte Ghiara
EVERY 45min
First Run from Parking Viale Del Lavoro(in front of Piscina Leoni) at 8pm
Last Run from AreaLive to Salsomaggiore Terme at 6am

UN ANNO IN PIU’, L’ENTUSIASMO DI SEMPRE
—Sono tante, 23 edizioni. Alcuni frequentatori del Festival erano in fasce (qualcuno ancora doveva nascere), quando a Castel San Giovanni il 27 giugno del 1993 i Mofos(Ciao Zobel, ovunque tu sia) salivano sul palchetto allestito dietro la palestra del paese per dare il via a una kermesse che nessuno immaginava potesse essere così longeva. Longeva e in splendida salute. Si perché oggi, tanti anni dopo, non ci ritroviamo qui per ricordare i bei tempi che furono (beh si, un po’ anche quello, ma non solo) ma fondamentalmente per divertirci ancora una volta, come accade ogni anno a Salsomaggiore all’inizio di luglio, all’insegna del sixties-sound a 360 gradi. Quest’anno più che mai, visto il cartellone che trabocca di grandi nomi e li contorna di giovani in ascesa. Non stiamo a fare l’elenco, il bellissimo poster disegnato come sempre da Andrea “The And” Sartori ce l’avrete già stampato in testa, di conseguenza saprete che anche quest’anno ce n’è per tutti i gusti. Ma non si può non sottolineare come in questa 23esima edizione vivremo uno di quei momenti ai quali il Festival ci ha abituato negli ultimi anni, quei momenti che ricorderemo con orgoglio e nostalgia. Mi riferisco (senza nulla togliere alle altre illustri band in cartellone) al momento in cui Rob Younger e Deniz Tek venerdì 3 luglio saliranno sul palco del Festival per guidare i Radio Birdman in uno show che chi conosce la storia del rock non può non attendere con trepidazione. Ma il Festival Beat, lo sappiamo, sarà anche molto altro. Sarà come sempre un’occasione per ritrovarsi e condividere la nostra passione per un genere musicale e un’attitudine duri a morire. 23 edizioni sono lì a dimostrare che di tutto si tratta meno che di una moda passeggera, ma chi frequenta il Festival questo già lo sapeva. Chi avesse ancora qualche dubbio, è invitato a toglierselo. Come? Venendo a Salsomaggiore dall’1 al 5 luglio per vivere il Festival Beat e capire in cosa consiste il segreto della sua eterna giovinezza. Vi aspettiamo a braccia aperte (e ampli Vox a manetta).
——-LUCA FRAZZI——-
SOTTOTERRA RockZine

-MERCOLEDI’ 1 LUGLIO-
—H 18.30
Mad Cafè-Salsomaggiore Terme
Viale Romagnosi 5
Start in the City
Gutturnio party with Festival Beat Dj Crew
Fiat 500 Drive-in
—H 22.00
Mad Cafè – Viale Romagnosi 5
Live and twist competition with
The BEAT BARONS(Usa-Uk-Sco-It)
RnB-RnR-MerseyBeat Heroes
I Beat Barons? Una garanzia. Gli angloscozzamericamilanesi inaugureranno l’edizione 2015 del Festival col loro tradizionale show a base di mersey-sound filologico e old-style. Indossate i vostri beatle boots e tuffatevi nell’Inghilterra dei primi sessanta: Beatles, Shadows, melodie semplici e accattivanti, tanta voglia di ballare. Per la kermesse salsese, l’apertura ideale.
—H 23.30
Venue TBA
Allnight Party
Festival Beat Djs Crew

-GIOVEDI’ 2 LUGLIO-
—H 14.30-18.00
POOL PARTY
Piscina Leoni-Viale Del Lavoro, 2
with Festival Beat Dj Crew
—H 18.00 Venue tba
MAD BEATLE BOOTS Race
—H 21.30 Area Solarium, Piscina Leoni
BAD LOVE EXPERIENCE(IT)
Umori brit, freschezza beat, pezzi ricchi di influenze che ci condurranno in quell’universo sonoro che parte dal ’67 e arriva ai giorni nostri: i Bad Love Experience sono la dimostrazione vivente del fatto che il sixties-sound sa stare al passo coi tempi e può piacere anche a chi non è cresciuto a pane e Sonics. Ascoltiamoli con attenzione, meritano.
—H 22.30
LAST KILLERS(IT)
special guest Antonio SORGENTONE on Piano
I Last Killers li conosciamo bene: rock ad altissimo voltaggio che mette insieme Stones, Sonics ed MC5, chi li ha visti al Festival la scorsa edizione può confermare. Quest’anno, insieme a loro come special guest ci sarà Antonio Sorgentone, il più famoso pianista 50’s rock’n’roll/boogie woogie italiano, per quello che si preannuncia come un connubio esplosivo. Ne vedremo delle belle.
—H 23.30
Venue TBA
Allnight Party
Festival Beat Djs Crew

-VENERDI’ 3 LUGLIO-

—H 14.30
POOL PARTY
Piscina Leoni-Viale Del Lavoro, 2
with Festival Beat Dj Crew
—H 17.30
Cafè Desiree-Largo Roma
Aperitiv with Monogawa Dj Crew(Cesena)
Talkin’ about Books
—H 18.30
Devil’s Den Pub-Viale Patrioti
Live with:
DEECRAKS(Au)
Un po’ di sano pop-punk demente per dare pepe e distorsione al Festival: è quello che ci offrono i DeeCracks, austriaci, autentiche autorità nel campo con i Ramones nel cuore, velocità quasi hardcore e una sana attitudine casinista. L’ennesima dimostrazione che al Festival Beat ce n’è davvero per tutti i gusti.

Venue: AreaLive PONTE GHIARA
(3km far from Salsomaggiore Terme
Shuttle Bus service every 45min)
Open Door 19.30
Entry 15euro

—First set start 9.30pm
URBAN JUNIOR(CH)
Che la Svizzera non sia solo il paese della cioccolata e degli orologi a cu-cu lo dimostra Urban Junior, selvaggia one man band a bassissima fedeltà che col suo garage-blues scorticato farà di tutto per ferire i vostri timpani, con buone probabilità di riuscirci. Se vi piacciono gli assoli di mezz’ora e i suoni puliti state alla larga, se invece amate il rock’n’roll più crudo non rimarrete delusi.
—start 10.00pm
LES GRYS-GRYS(FR)
Anche quest’anno i sixties-maniacs più rigorosi saranno accontentati: caschetti, cappellini alla Don Craine, chitarre ad altezza petto, maracas, tamburelli e voce al vetriolo: i Grys-Grys, dalla Francia, sono rubati a un’istantanea del ’66. Suonano beat e R&B infuocato, mettono insieme Pretty Things e Count Five e vanno fieri del loro totale anacronismo: quale miglior palcoscenico per loro, se non quello del Festival Beat?
—start 11.00pm
THE MONSTERS(CH)
Il Reverendo Beat-Man non è impegnato a far danni solo come solista. È anche una delle colonne portanti dei Monsters(che già suonarono al Festival Beat nel 2005), brutale garage-band che mette insieme sixties-punk e rockabilly con grinta da vendere e la giusta dose di ironia. Suoni grezzi, attitudine minimalista, tanta voglia di deragliare, divertire e divertirsi: le premesse perché questo avvenga ci sono tutte, e il pubblico del Festival Beat è pronto a fare la propria parte
—start 12.00
RADIO BIRDMAN(AUS)
La storia del rock fa tappa a Salsomaggiore. Sembrava utopia, invece è realtà (e che realtà): Rob Younger, Deniz Tek e soci incendieranno la serata di venerdì 3 luglio. Si, avete capito bene: proprio loro, i Radio Birdman. Detroit-sound, sixties-rock e punk, ecco la miscela esplosiva che ha reso immortali album come Radios Appear e che farà risuonare nel cielo del festival classici come What Gives?, Do The Pop e Murder City Nights. E pazienza se i puristi del suono sixties storceranno il naso, dopo due pezzi saranno i primi ad arrendersi all’evidenza: se negli anni settanta il garage-rock è sopravvissuto all’attacco incrociato di Bee Gees e Boston lo dobbiamo anche e soprattutto a loro. Per questo, lunga vita ai Radio Birdman. Con la loro presenza, il Festival Beat mette in bacheca un altro trofeo. Uno dei più prestigiosi.

Allnighter with Festival Beat Dj Crew
Kitchen Room-Beat Sound
Bar Room-Rock’n’Roll Sound

SABATO 4 LUGLIO

—H 14.30
POOL PARTY
Piscina Leoni-Viale Del Lavoro, 2
with Festival Beat Dj Crew
—H 17.30
Cafè Desiree-Largo Roma
Aperitiv with Monogawa Dj Crew(Cesena)
Talkin’ about Books
—H 18.30
Devil’s Den Pub-Viale Patrioti
Live with:
SULTAN BATHERY(IT)
Prendete gli Elevators, i Black Lips e il garage acido dei Laughing Soup Dish, mescolate il tutto e otterrete il suono dei giovani Sultan Bathery, ragazzi che sanno fondere influenze disparate tenendo sempre al centro la psichedelia, in alcuni casi dilatata, in altri più aspra e deflagrante ma sempre comunque di livello. Teneteli d’occhio, per molti si tratterà di una bella sorpresa.

AreaLive PONTE GHIARA
(3km far from Salsomaggiore Terme
Shuttle Bus service every 45min)
Open Door 19.30
Entry 15euro
—start 9.30pm first set
DEAD ELVIS(NL)
Elvis è risorto in Olanda per tornare a diffondere il verbo. Per farlo, ha scelto la formula della one man band: una chitarra elettrica, una batteria essenziale, un microfono da due soldi, una maschera posticcia di “The King”. Signore e signori: Dead Elvis, puro trash-rock’n’roll che colpisce alla bocca dello stomaco. Zero finezze e tanta sostanza: un salutare ritorno alle radici.
—start 10pm
RAY DAYTONA and the GOO GOO BOMBOOS(IT)
Un piccolo grande culto di casa nostra: Ray Daytona e i suoi Googoobombos tornano al Festival 15 anni dopo la prima volta. Lo fanno con l’entusiasmo degli esordi e la maturità acquisita dopo quasi vent’anni spesi sui palchi su e giù per lo stivale. Non più solo robusto surf, ma anche garage sporcato di punk e un suono che al mestiere coniuga il talento: bentornati!
—start 11.00pm
LISA and the LIPS(USA)
Lisa Kekaula e Bob Vennum erano già transitati al Festival Beat con la loro precedente creatura, i BellRays. Oggi tornano a Salsomaggiore con la loro nuova formazione e la carica incendiaria di sempre. Lisa And The Lips fondono soul e garage-rock come se non ci fosse un domani, con Detroit nel cuore. Colano lava rock e black music che scuote le viscere: un vulcano in eruzione, chi è debole di cuore stia a debita distanza.
—start 12.00pm
THE FLESHTONES(USA)
Che dire? Una leggenda. Dai primi vagiti emessi al CBGB’s al fianco di gente come Ramones e Cramps, sino ad oggi, Peter Zaremba, Keith Streng e soci hanno scritto la storia del garage-rock all’insegna di dischi memorabili e concerti all’arma bianca. I Fleshtones recuperavano i sxties in tempi non sospetti. Anche er questo, è un onore averli finalmente ospiti sul palcoscenico del Festival Beat. Tributiamo alla band l’applauso che si merita: Oscar alla carriera agli eterni teenagers newyorchesi, la vera “saturday night fever” del Festival porterà la loro firma. Vietato stare fermi!

Allnighter with Festival Beat Dj Crew
Kitchen Room-Beat Sound
Bar Room-Rock’n’Roll Sound

-DOMENICA 5 LUGLIO-

—H 14.30
Pool Party-Piscina Leoni-Viale Del Lavoro, 2
with Festival Beat Dj Crew
—H. 21.30 Venue TBA
Live with:
COCO and the LIGHTERS(IT)
Dal R&B dei mid-sixties alla psichedelia di fine decennio: si trova questo e tanto altro nella proposta di questa nuovissima formazione emiliana della quale sentiremo presto parlare. Giovani, si, ma già dal notevole tiro e con tutto l’entusiasmo necessario per tenere alto il vessillo del garage-rock. Appuntatevi il loro nome e non mancate al loro show.
—H 22.15
I FENOMENI(IT)
Il migliore complesso beat italiano arriva da Genova: sono i Fenomeni. Le loro sonorità sono antiche e ricercate. Per capirci: Italia 1968/69, tardo beat con accenni di psichedelia e del primissimo prog, per intenditori e per chi dalla musica sixties cerca qualcosa di più dell’impatto. A guidarli è Matteo Bocci, che con i Croakers si era esibito alla prima edizione del Festival, anno di grazia 1993. Quando si dice “una passione infinita”…

After Live
Allnight Party with
Festival Beat Djs Crew
Venue TBA

FestivalBeat Salsomaggiore XXII edizione
Dj Crew
Franz(Rimini)
Massimo Di Gianfrancesco(Roma)
Rudi Protrudi(Usa)

-Pool party best Dj Team-
Lutz Raeuber(Ger)
Senor Pirsin(Spain)
Marco TraxelGer)
The Fog Surfers

Anchorman
Mauro Buddy Caloni(Italy)

Thanx for notes to Luca Frazzi(Rumore Mag)
Thanx for transation to Dominic Turner(English Baron in Milan)

Share:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest
  • mail

Scritto da oggiaparma