Primo piano
0

Dall’8 al 16 settembre, alle Fiere c’è il Salone del Camper

Torna a Parma il Salone del Camper, organizzato da Fiere di Parma e APC-Associazione Produttori Caravan e Camper. 150 mila metri quadrati di superficie espositiva che ospiterà dall’8 al 16 settembre 2018 oltre 300 espositori: tutte le più importanti e innovative aziende internazionali del settore dei veicoli ricreazionali.

5 padiglioni: dai grandi motorhome, spesso usati da sportivi come campo base, ai minivan che mixano praticità, comfort e spirito spartano per i più giovani. O ancora, quelli formato famiglia con bimbi al seguito, che abbinano comodità e attenzione estetica.

Poi la proposta di percorsi e mete, anche gastronomiche, inedite che fanno del Salone del Camper l’unico salone d’Europa a proporre una visione olistica del turismo, un combinato virtuoso di destinazioni, cibo ed esplorazione del territorio.

Utilizzare un camper per viaggiare slow, a contatto con la Natura, alla ricerca di nuove ispirazioni. Ad oggi questo modo di fare vacanza ha anche un suo hashtag di tendenza che totalizza su Instagram ben 3.346.656 post. #vanlife

Il calendario dell’edizione 2018 è ricco come sempre di numerose iniziative speciali. Torna, dopo il successo del 2017, l’area Tenda & Tende: uno spazio avventura che ospiterà i modelli più innovativi in termini di design, materiali e attrezzature per il campeggio.

Non manca, come consuetudine, Percorsi & Mete, l’area espressamente dedicata ai viaggi in camper. Dalle mete indite oltreconfine (Poznan, Lodz e Zamosc, Olomouc e Kromeriz) proposte da agenzie ed Enti del turismo – come Polonia, Repubblica Ceca, ma anche Marche, e Friuli – alle terre emiliane di Guareschi (Fontanelle, Roccabianca, Ragazzola, Stagno, Fossa, Rigosa), dai Musei del Cibo (30 destinazioni distribuite lungo un percorso di oltre 100 km tra Zibello a Langhirano), fino alla tappa con degustazione al caseificio del Parmigiano Reggiano.

Si rafforza infine l’area Viaggi, Incontri & Racconti: la nona edizione del Salone propone 14 scrittori testimoni di viaggi straordinari. Come Asmae Dachan, giornalista e scrittrice italo-siriana che col suo romanzo “Il silenzio del mare” racconta la drammaticità della guerra in Siria. O come Seba Pezzani, che narra degli scontri tra neri e bianchi e delle bandiere Dixie che ancora sventolano nel Texas. Poi Silvia Ugolotti, Giuliano Pugolotti e le sue corse nel silenzio che sfidano ormai da anni i deserti del mondo. Solo per citarne alcuni.

In coerenza con lo spirito di full immersion nella Natura rientra, in ottica Parma 2020, anche il progetto di Fiere di Parma di allestire GEO, la Green & Outdoor Area. Una superficie di sosta verde, esterna al quartiere, di oltre 100.000 mq con circa 3.300 posti auto e 80 posti camper. E’ dotata di un bosco planiziale, stepping stone e corridoi ecologici generati da filari e fasce arboree.

Info www.salonedelcamper.it

Share:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest
  • mail

Scritto da oggiaparma