Primo piano
0

“Festival della Lentezza” 2019 alla Reggia di Colorno

Torna nella splendida cornice della Reggia di Colorno (PR) il Festival della Lentezza. Titolo di questa quinta edizione “Il tempo che aggiusta le cose”.

Francesco Guccini, Michela Murgia, Massimo Recalcati, Vito Mancuso, Marco Bellocchio, sono solo alcuni dei grandi ospiti di quest’anno. Tutti i 50 eventi (laboratori, incontri, spettacoli, concerti, mostre e attività ricreative) sono ad ingresso libero. Programma completo e info: www.lentezza.org.

Programma

Venerdì 14 giugno 2019

18:30

Il tempo del lutto

La perdita di un affetto, di un amore, di un ideale comporta un intenso dolore psichico. Il tempo sembra bloccato e non avere più futuro.

Come si può ritrovare avvenire? Come si può non cadere nel buio della malinconia?

Lectio Magistralis di Massimo Recalcati. Introducono Christian Stocchi (Sindaco di Colorno) e Marco Boschini (Direttore artistico Festival della Lentezza).

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per informazioni: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Secondo cortile della Reggia
20:30

A cena con… Domenico Iannacone

Incontro con il giornalista di RAI 3 Domenico Iannacone. Dalle inchieste de “I dieci comandamenti” a “Che ci faccio qui”, la riparazione degli ultimi, testimonianze dall’Italia nascosta.

Introduce Marco Boschini (direttore artistico Festival della Lentezza).

L’incontro si svolge nei pressi dell’area ristorante. E’ possibile cenare e seguire contemporaneamente l’intervista. Il ristorante è sempre attivo, prevede la formula self-service e non si può prenotare il posto a sedere. L’incontro è gratuito, la cena (menù e orario libero) no.

Informazioni sul ristorante.

PER APPROFONDIRE

 Area ristorante
21:30

Amy LaVere e Will Sexton in concerto

Folk, blues e radici del Texas.

Amy LaVere è una cantante e musicista di Memphis, nel Tennessee. Will Sexton è un cantautore e produttore americano.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

CHI E’ AMY LAVERE

CHI E’ WILL SEXTON

 Primo cortile della Reggia

Sabato 15 giugno 2019

10:00

There’s a crack in everything

C’è chi sostiene che l’arte scaturisca dalla sofferenza e chi invece dice che l’arte nasca nonostante la sofferenza. Quel che è certo, è che la scrittura prende il materiale della vita e lo trasforma: utilizza le ferite e le sutura, le rimargina attraverso le parole, impastando la vita con l’invenzione, la memoria con l’immaginazione e dando un senso e un significato a ciò che a volte sembra non averlo.

Parleremo di marmellate e cavolfiori, delle cose che abbiamo da dire, di dervisci danzanti e del Genio che è in ognuno di noi. Ma soprattutto scriveremo, andremo a scavare, porteremo alla luce ferite e le sutureremo insieme, facendole brillare.

Con Lucia Gaiotto (Scuola Holden).

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Invia una mail con i nominativi dei partecipanti e il tuo recapito telefonico: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Area ristorante
10:00

In una parola… viaggiare

Performance in cui il pubblico sarà invitato a scegliere una parola che la scrittrice racconterà, la pittrice disegnerà e il musicista suonerà. Alla fine della performance chi ha partecipato riceverà una cartolina personalizzata della parola scelta.

A cura di Elisa Bertuccioli (scrittrice), Daniela Panfilo (pittrice) e Luca Adorni (musicista).

Dalle 10.00 alle 19.00.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

 Giardino Ducale
10:30

Tappetondo

Laboratorio a cura di NaDé. Laboratorio di tessitura circolare. Realizzeremo un tappeto di forma rotonda grazie all’uso di un inusuale telaio e a vecchie t-shirt. Occorrente: tante, tante, tante t-shirt.

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Invia una mail con i nominativi dei partecipanti e il tuo recapito telefonico: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Primo cortile della Reggia
11:00

Il tempo dell’infanzia come momento di fondazione dell’esperienza umana

Senza un’infanzia piena di allegria e di calore, senza il gioco colmo di fantasia, senza un’infanzia realmente vissuta come tale manca la base sana per la vita futura” (Rudolf Steiner).

Attraverso il contributo di Erika Cavatorta (medico pediatra) e del collegio insegnanti dell’Associazione per la pedagogia Steiner Waldorf di Parma, rifletteremo insieme su come il presente accoglie, custodisce e protegge l’infanzia. Introduce Monica Arcadu (Festival della Lentezza).

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Anfiteatro
12:00

Microplaneta

Laboratorio in collaborazione con Itinere, a cura di Mattia Pelani e Cinzia Araldi, architetti.

Microplaneta vuole presentarsi come workshop semplice e stimolante, come un laboratorio di gioco tra architettura e disegno, a misura dei più piccoli. Partendo da linee disegnate su superfici di carta e cartone riciclato, attraverso il gioco del fare e del costruire, i bambini vedranno come con la tecnica dell’incastro si possono realizzare casette stravaganti che potranno essere colorate e personalizzate dagli stessi bambini. Un gioco ‘lento’, di attesa, a partire dal disegno, all’intaglio delle superfici e delle forme fino ad arrivare al gioco dell’incastro che consentirà la costruzione di casette, anche a misura di bambino, dove gli stessi ci potranno giocare e anche divertirsi nel colorare a proprio piacimento

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Invia una mail con i nominativi dei partecipanti e il tuo recapito telefonico: festivalentezza@gmail.com.

In caso di maltempo l’evento è annullato.

 Giardino Ducale
14:30

Adolescenti digitali

Alberto Monteverdi e Anna Perna, entrambi docenti LEN, indagano sul rapporto dei giovani con le nuove tecnologie.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. Per info: festivalentezza@gmail.com.

 Anfiteatro
15:00

Parmigiano Reggiano: incontro con il nutrizionista Luca Bottoni

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni: festivalentezza@gmail.com. Introduce Peppino Paolini (Associazione Comuni Virtuosi).

In caso di maltempo l’evento è annullato.

 Area ristorante
15:30

Come sopravvivere all’orologiaio matto

Laboratorio per grandi (da 18 a 99 anni) che vogliono guardarsi indietro per andare avanti.

A cura di Alessandra Sbarra e Francesca Fadda, psicoterapeute, Associazione Sensibilizzazione Alopecia Areata.

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria fino ad esaurimento posti. Per info e prenotazioni: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Biblioteca
16:00

Creature

Con la Compagnia degli Equi-Voci. A quarant’anni dalla Legge Basaglia, e nel cinquantesimo anniversario dell’occupazione del manicomio di Colorno, uno spettacolo teatrale per riflettere sulla psichiatria tra ieri e oggi. Tratto da “Stravaganza” di Dacia Maraini.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Aranciaia
16:45

Alla deriva

Presentazione del libro di Duccio Facchini, giornalista di Altreconomia. Introduce Luca Fioretti (Associazione Comuni Virtuosi).

Nel libro “Alla deriva. I migranti, le rotte del Mar Mediterraneo, le Ong: il naufragio della politica, che nega i diritti per fabbricare il consenso“, Duccio Facchini analizza un problema complesso ed estremamente attuale: quello dei flussi migratori verso l’Italia attraverso il Mar Mediterraneo. In un momento di profondo smarrimento etico, questo testo si propone come una guida chiara e sintetica per capire cosa sta realmente accadendo non solo nel Mare Nostrum, ma anche nelle nostre coscienze e nella nostra cultura.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Sala del Trono
17:00

Spiazza la piazza

Giochi e arte circense con la compagnia “Circolarmente”.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Giardino Ducale
17:15

Il canto riparo del mondo

Concerto di sole voci con il coro Shosoloza di Parma.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

 Anfiteatro
17:30

Dire, fare, baciare, lettera e testamento

Gioco che non ha bisogno di spiegazioni e in cui il pubblico sarà coinvolto sensorialmente alle azioni (o semplicemente osservare in piena libertà).

Stazioni artistiche a cura di Davide Rocchi.

Chi almeno una volta nella vita non ha giocato a “Dire, fare, baciare…” ? La penitenza che ha segnato un po’ l’infanzia di tutti noi… Cosa ci sarebbe potuto capitare? Un bacio tanto atteso? Una confessione che non avremmo mai voluto fare? Oggi vi riproponiamo le stesse sensazioni, ma a decidere la vostra sorte sarete voi, trasformando una vecchia punizione in un’esperienza da vivere e condividere.

Cinque sensazioni, cinque postazioni, cinque luoghi che vi inviteranno a partecipare, giocare, agire, a rendervi parte di un’unica grande azione. Consultate la mappa e scegliete da quali spazi bianchi farvi sorprendere.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

 Giardino Ducale
17:30

Riparare con l’arte

L’Arteterapia, un’opportunità per trasformare attraverso la creatività. Con Daniela Vecchi (arteterapeuta). Introduce Monica Arcadu (Festival della Lentezza).

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. Per info: festivalentezza@gmail.com.

 Biblioteca
18:00

La leggerezza perduta

Con le Galline Volanti. Spettacolo di narrazione dai 3 anni – Un castello su una nuvola, migliaia di oggetti e pensieri che vi si accumulano rischiando di farlo precipitare. Fino a che…

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Area ristorante
18:00

Colorno, 1975: bisognava provarci

A 44 anni dalle riprese di “Matti da slegare” Marco Bellocchio dialoga con gli autori del volume “Bisognava provarci. Parma e la malattia mentale: dal manicomio ai servizi psichiatrici territoriali”, promosso dall’associazione Progetto Itaca Parma

Intervengono Pietro Pellegrini (Direttore del Dipartimento Salute Mentale Dipendenze Patologiche Ausl di Parma), Valerio Cervetti, Ilaria Gandolfi, Paola Gennari. Modera Gabriele Balestrazzi.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Aranciaia
18:30

La via della bellezza

Lectio magistralis di Vito Mancuso. Introduce Marco Boschini, direttore artistico Festival della Lentezza.

Perché ci viene spontaneo raccogliere sulla spiaggia del mare le conchiglie e i sassolini più belli? Perché rimaniamo incantati davanti a un volto umano o a un dipinto, o avvertiamo un’inesprimibile dolcezza interiore ascoltando musica, o ci soffermiamo con gli occhi spalancati a contemplare un tramonto? Perché, in altre parole, ricerchiamo quella rivelazione, quell’epifania che definiamo bellezza?

Vito Mancuso affronta in questo nuovo affascinante libro un mistero che è tipico dell’uomo, e ne interpreta le profondità per farne la bussola capace di orientare il cammino verso la verità. Introduce Marco Boschini (Direttore artistico Festival della Lentezza).

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Secondo cortile della Reggia
19:00

Antonio Nasone in concerto

Come nel suo disco da solista, Antonio Nasone riassume un percorso di studi ed esperienze intrecciati tra loro e trasformati in una musica intima e raccolta.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Primo cortile della Reggia
20:00

Ammirare la scia: cosmologia della lumaca e altre lentezze

Incontro con Vinicio Capossela.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

 Secondo cortile della Reggia
20:30

Matti da slegare

Proiezione del film di Marco Bellocchio e Silvano Agosti.

Matti da slegare è un film documentario, in bianco e nero, diretto dai registi Marco Bellocchio, Silvano Agosti, Sandro Petraglia, Stefano Rulli nel 1975. Il film nacque con l’intento di sostenere le tesi dello psichiatra Franco Basaglia sulla malattia mentale e di contribuire all’impegno politico sociale per l’eliminazione dei manicomi.

Fu girato all’interno dell’ospedale psichiatrico di Colorno  e fu finanziato dall’amministrazione provinciale di Parma, grazie all’allora assessore Mario Tommasini. Il contenuto è rappresentato dai racconti dei malati, dalle loro storie, in particolare da quelle di Paolo, Angelo, Marco, e dalle loro esperienze di lavoro all’esterno della struttura. La sequenza finale è un ballo organizzato nell’Istituto.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Aranciaia
22:00

Vittorio, restiamo umani

Spettacolo teatrale con Gianluca Foglia “Fogliazza” su Vittorio Arrigoni.

Era il 15 aprile 2011 quando la vita di Vittorio Arrigoni finiva violentemente. Il volontario e attivista per i diritti umani fu ucciso in circostanze poco chiare nella “sua” Palestina, a cui aveva dedicato l’impegno umanitario e giornalistico. Il testamento ideale di Vik è racchiuso nello slogan con cui viene ricordato, “Restiamo umani”, che oggi assume se possibile ancor più rilevanza. A sottolinearlo è Gianluca Foglia “Fogliazza”, disegnatore, autore e attore, che porta in scena il suo spettacolo dedicato proprio a Vittorio Arrigoni. La narrazione teatrale si compone di testi, musiche e disegni. Le musiche originali sono composte e saranno suonate da Emanuele Cappa (chitarra e oud).

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Secondo cortile della Reggia
23:15

Saturday night and other stories

The smoky paths of Tom Waits. Concerto con Alberto “Beto” Carrà e Fausto Comunale.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

 Primo cortile della Reggia

Domenica 16 giugno 2019

6:00

Versi d’alba

Letture poetiche con Gabriele Parrillo (voce) e Daniela Savoldi (violoncello).

Versi all’alba, una suite per voce e violoncello. La brezza dell’alba ha segreti da dirti, non tornare a dormire. Dal silenzio all’ascolto, dal respiro al suono: parole, musica e canti danzano insieme per arrivare fino a te.

Da te stesso a te stesso è un viaggio che ricopre di sottile oro questa terra”. (Rumi). Testi di Lorca, Shakespeare, Neruda, Rumi, Verde, Gualtieri, Moraes, Parrillo. Musica di Bach, Savoldi.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

CHI E’ GABRIELE PARRILLO

CHI E’ DANIELA SAVOLDI

 Anfiteatro
9:30

Il piedibus del Ben Essere, camminare aggiusta

Camminare fa rima con rallentare. Lentezza… fa rima con bellezza. Camminare a passo lento, per scoprire la Bellezza, con il Piedibus del Ben Essere, ovvero, Laboratorio in movimento di Promozione della Salute.

A cura della dottoressa Ermina Battista, coordinatrice della Rete per la Promozione della Salute della USL Umbria 1 e del Team dei Volontari che ci guideranno in un “viaggio alla scoperta di Colorno“.

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Invia una mail con i nominativi dei partecipanti e il tuo recapito telefonico: festivalentezza@gmail.com.

In caso di maltempo l’evento è annullato.

PER APPROFONDIRE

 Primo cortile della Reggia
10:00

Il mercato delle storie

Con le Galline Volanti. Dagli 0 anni. Un mercato magico in cui acquistare sui banchi oggetti, parole per trasformarli in storie da costruire assieme.

Dalle 10.00, per tutto il giorno. 

Partecipazione libera e gratuita, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Giardino Ducale
10:00

Il riciclo in panificazione e pasticceria

A cura del Panificio Borlenghi.

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Invia una mail con i nominativi dei partecipanti e il tuo recapito telefonico: festivalentezza@gmail.com.

In caso di maltempo l’evento è annullato.

 Giardino Ducale
10:00

Lo sport guarisce

Incontro con Giulia Ghiretti (campionessa di nuoto paralimpico), Carmen Acunto (assessora allo sport di San Salvatore Monferrato e atleta paralimpica), Paolo Peschiera (Parma Marathon ASD). Introduce Alberto Monteverdi (Festival della Lentezza).

Sono Giulia, sono nata nel 1994 e lo sport è sempre stato il mio compagno di vita: prima il trampolino elastico poi il nuoto. A gennaio 2010 ho avuto un incidente durante un allenamento di trampolino elastico che mi ha causato una lesione alla colonna vertebrale. Questo ha cambiato la mia vita, togliendomi l’uso delle gambe, ma non il mio modo di essere e di vivere lo sport. Mi sono tuffata in piscina e nell’acqua ho ritrovato la voglia di combattere, di competere e di vincere“.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Biblioteca
10:00

In una parola… viaggiare

Performance in cui il pubblico sarà invitato a scegliere una parola che la scrittrice racconterà, la pittrice disegnerà e il musicista suonerà. Alla fine della performance chi ha partecipato riceverà una cartolina personalizzata della parola scelta.

A cura di Elisa Bertuccioli (scrittrice), Daniela Panfilo (pittrice) e Luca Adorni (musicista).

Dalle 10.00 alle 19.00.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

 Giardino Ducale
10:15

Aggiustiamo la rotta

Laboratorio artigianale  a cura di NaDé. Laboratorio di gentilezza.

Realizzeremo un contenitore da portare sempre con noi pieni di CaldiMorbidi per ogni evenienza. Conosceremo la storia dei CaldiMorbidi per farne buon uso. Occorrente: pezzette, stoffe di riciclo, carta, nastri o cordini.

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Invia una mail con i nominativi dei partecipanti e il tuo recapito telefonico: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Primo cortile della Reggia
10:30

Il tempo che aggiusta le cose

Cerimonia di premiazione della terza edizione del concorso letterario del Festival della Lentezza.

Dal 2017, il Festival della Lentezza indice un premio letterario per racconti inediti. Ogni anno viene scelto un tema, in linea coi valori del Festival. Una giuria di addetti ai lavori, o semplici “lettori forti”, seleziona i racconti più originali e dallo stile più interessante. La giuria del bando 2019 è composta da: Giorgio Boatti (giornalista, scrittore), Monica Arcadu (Psicoterapeuta), Michela Canova, Lucia Gaiotto (Docente della Scuola Holden), Federica Montani (Social Media Manager). Tutti i racconti finalisti vengono raccolti in un ebook gratuito.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Primo cortile della Reggia
11:00

Spiazza la piazza

Giochi e arte circense con la compagnia “Circolarmente”.

Spiazza la piazza è un animazione che consente al pubblico (grandi e piccini) di essere protagonista e di poter toccare con mano quelli che probabilmente sono attrezzi che hanno sempre solo visto utilizzare dagli artisti del circo.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Giardino Ducale
11:00

Creare per trasformare

In collaborazione con Itinere, a cura di Viviana Zucchi.

Affronteremmo il tema del tempo che inevitabilmente consuma ogni cosa. La cura, la dedizione e in una buona tecnica può riportare in vita questi “oggetti” vissuti dal tempo. Durante il laboratorio partiremo da una cornice al grezzo per trasformarla in un porta gioie o un porta foto, aggiungendo una rete metallica o dello spago. Con pochi passaggi e qualche dettagli di colore qualche pezzo di legno si può trasformare in un oggetto bello e d’arredamento.

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Invia una mail con i nominativi dei partecipanti e il tuo recapito telefonico: festivalentezza@gmail.com.

In caso di maltempo l’evento è annullato.

PER APPROFONDIRE

 Giardino Ducale
11:15

Degustazione guidata di Parmigiano Reggiano

Degustazione guidata lunghe stagionature, a cura di Igino Morini. Introduce Peppino Paolini (Associazione Comuni Virtuosi).

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info e prenotazioni: festivalentezza@gmail.com.

 Area ristorante
11:30

Storie da spolverare

Con le Galline Volanti. Dai 3 anni. Spettacolo di narrazione. Vecchi oggetti, abiti dismessi, buffi attrezzi diverranno aiutanti magici alla ricerca della felicità.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Anfiteatro
12:00

Alice nel paese dei grandi

Attraverso giochi e letture cercheremo di costruire un passaporto per il futuro. Bambin* da 6 a 10 anni. A cura di Alessandra Sbarra e Francesca Fadda, psicoterapeute, Associazione Sensibilizzazione Alopecia Areata.

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Invia una mail con i nominativi dei partecipanti e il tuo recapito telefonico: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 

 Biblioteca
12:00

Antonio Nasone in concerto

Come nel suo disco da solista, Antonio Nasone riassume un percorso di studi ed esperienze intrecciati tra loro e trasformati in una musica intima e raccolta.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Primo cortile della Reggia
12:15

La bici di Parma

Presentazione del libro fotografico di Roberto Perotti. Con Gianluca “Foglia” Fogliazza, Annalisa Mombelli e Alberto Montesi (Founder&CEO BikeBee).

Il libro raccoglie più di un centinaio di fotografie in bianco e nero suddivise in sette capitoli che compongono una vera e propria narrazione a spasso per la città di cui si possono cogliere inusuali prospettive e dettagli ricchi di nuovi significati: una sorta di straordinario quotidiano.

Attraverso inquadrature inusuali ed uno sguardo attento e pronto infatti Roberto Perotti, unendo una sapiente ironia e un’acuta sensibilità, raccoglie istantanee di una quotidianità intima e radicata in Parma.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Sala del Trono
12:30

Assalto tribale

La Banda Rulli Frulli nasce nel 2010 da un’idea di Federico Alberghini all’interno della Fondazione Scuola di Musica Carlo & Guglielmo Andreoli presso la sede di Finale Emilia. Un evento, imprevedibile, ma estremamente significativo per il progetto è stato il sisma che ha colpito l’Emilia nel maggio 2012.

In seguito alle scosse nel territorio emiliano la Banda rimane senza la sua sede. Con l’intento di mantenere un centro di aggregazione aperto ai bambini e ragazzi l’attività del progetto però non si ferma e continua. Dal 2013 la banda porta in tour lo spettacolo-concerto.

La scelta di utilizzare materiali cosiddetti “di scarto”, di recupero, e basare quasi tutto il sound della Rulli Frulli su strumenti che in realtà strumenti non sono, è educativo e sostenibile, oltreché di grande impatto visivo e sonoro.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

CON IL SOSTEGNO DI COOP ALLEANZA 3.0.

PER APPROFONDIRE

 Area ristorante
15:00

Il manuale delle 50 piccole rivoluzioni

Non sopporti le ingiustizie? C’è qualcosa nel mondo che non ti piace e vorresti cambiare? Questo è il libro giusto per te! 50 sfide, 50 imprese e 50 atti rivoluzionari che ti aiuteranno a far diventare migliore te stesso, il tuo quartiere e il mondo intero! Diventa un drago della raccolta differenziata, passa un giorno senza energia elettrica, smetti di seguire la moda e gioca alla pari con ragazzi e ragazze. Puoi affrontare le sfide anche da solo, ma sappiamo che le rivoluzioni sono contagiose!

Lo scrittore e giornalista Federico Taddia dialoga con Fabio Brescacin, Presidente di Natura sì. Introduce Marco Boschini, direttore artistico del Festival della Lentezza.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Biblioteca
15:30

Mettersi in gioco filosofando

Laboratorio di filosofia per grandi e piccini. Con l’Associazione FarFilò. 2 sessioni in contemporanea.

Filó. Il filo del pensiero, l’associazione di filosofi e pedagogisti fondata dal gruppo di ricerca in Filosofia e Pedagogia FarFilò dell’Università di Bologna, si inserisce nella rassegna con due laboratori di dialogo filosofico che invitano adulti e bambini a interrogarsi sul tempo, tenendo d’occhio l’ambivalenza dell’antico termine greco pharmakon, capace di dire sia il rimedio che guarisce che il veleno che intossica.

Che tipo di tempo è quello delle nostre vite? Cosa cura? Cosa trascura? Guarisce? Intossica? Che benefici genera? E quali effetti collaterali comporta? Queste alcune delle domande che animano l’intenzione pedagogica: la sfida è tessere attraverso il dialogo tra i partecipanti ai laboratori un pensiero intersoggettivo che sappia offrire risorse benefiche e donare senso alla relazione di ciascuno con la sua dimensione temporale, biografica e personale quanto umana ed esistenziale.

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Invia una mail con i nominativi dei partecipanti e il tuo recapito telefonico: festivalentezza@gmail.com.

In caso di maltempo l’evento è annullato.

PER APPROFONDIRE

 Giardino Ducale
16:00

Noi siamo tempesta

Sventurata è la terra che ha bisogno di eroi, scriveva Bertolt Brecht, ma è difficile credere che avesse ragione se poi le storie degli eroi sono le prime che sentiamo da bambini, le sole che studiamo da ragazzi e le uniche che ci ispirano da adulti. La figura del campione solitario è esaltante, ma non appartiene alla nostra norma: è l’eccezione. La vita quotidiana è fatta invece di imprese mirabili compiute da persone del tutto comuni che hanno saputo mettersi insieme e fidarsi le une delle altre. È così che è nata Wikipedia, che è stato svelato il codice segreto dei nazisti in guerra e che la lotta al razzismo è entrata in tutte le case di chi nel ‘68 guardava le Olimpiadi.

Michela Murgia ha scelto sedici avventure collettive famosissime o del tutto sconosciute e le ha raccontate come imprese corali, perché l’eroismo è la strada di pochi, ma la collaborazione creativa è un superpotere che appartiene a tutti. Una tempesta alla fine sono solo milioni di gocce d’acqua, ma col giusto vento. Introduce Alberto Grossi.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Secondo cortile della Reggia
17:00

Torrrrototela show

Cosa c’entrano le 4R (riciclare, riutilizzare, ridurre, recuperare) con la storia del piccolo Pil Pil? E se il libro magico si rompe, come facciamo? Esisterà un supermercato dei libri magici? Le idee e i sogni si possono comprare? Durata 40 minuti, per bambini dai 5 ai 99 anni.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Giardino Ducale
18:30

Mi piacciono le storie, raccontane altre

Il giornalista e scrittore Federico Taddia intervista il maestro Francesco Guccini, cantautore tra i più noti in Italia.

Una chiacchierata a tutto tondo intorno alla musica, per parlare di una carriera lunghissima. Aneddoti, curiosità, riflessioni sul passato e sul futuro. A cuore aperto.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

 Secondo cortile della Reggia
19:00

Storie da spolverare

Con le Galline Volanti. Dai 3 anni. Spettacolo di narrazione. Vecchi oggetti, abiti dismessi, buffi attrezzi diverranno aiutanti magici alla ricerca della felicità.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Anfiteatro
21:00

Bocephus King in concerto

Il re canadese che ha tradotto i grandi cantautori italiani da Tenco a Guccini.

Bocephus King, all’anagrafe James Perry, è una delle più grandi promesse della musica rock canadese. Arriva da Vancouver e più precisamente da Tsawwassen, una piccola cittadina sull’Oceano Pacifico dal fiero nome indiano.

Sembra uscito dal mondo del vaudeville, un Humphrey Bogart o un Robert Mitchum senza tempo che incontrano al bancone di un diner Tom Waits, Nina Simone e il drugo del grande Lebowsky.

Partecipazione libera e gratuita fino ad esaurimento posti, non occorre prenotare. In caso di maltempo l’evento è annullato. Per info: festivalentezza@gmail.com.

PER APPROFONDIRE

 Primo cortile della Reggia
Share:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest
  • mail

Scritto da oggiaparma