Eventi passati
0

Mercoledì 23 novembre – musica classica e l’irriverenza di Frank Zappa

Largo ai Factotum! tra musica classica e l’irriverenza di Frank Zappa

Prosegue la rassegna «Largo ai Factotum! – Gli allievi del “Boito” in scena»: mercoledì 23 novembre la guida all’ascolto di Giacomo Barchetta dedicata a Frank Zappa.
Prosegue la rassegna «Largo ai Factotum! – Gli allievi del “Boito” in scena», con due appuntamenti che porteranno il pubblico in un percorso multiforme, partendo dal linguaggio più classico per arrivare sino alla genialità irriverente di Frank Zappa.

Martedì 22 novembre alle 18.00, nell’Auditorium del Carmine, si terrà il Concerto di alcuni allievi del Conservatorio: Alexei Manyk interpreterà sulla fisarmonica la Sonata in re minore K 141 di Domenico Scarlatti, il Preludio e Fuga in do diesis maggiore dal primo libro del Clavicembalo ben temperato di Johann Sebastian Bach, Spring Visions di Anatoli Kusjakov e Disco Toccata di Petri Makkonen; il Trio formato da Giovanni Palandri (sassofono tenore), Giulia Arnaboldi (viola), Ayumi Matsumoto (pianoforte) suonerà invece il Trio per viola, heckelphone e pianoforte, Op. 47 di Paul Hindemith. Mercoledì 23 novembre alle 18.00, sempre nell’Auditorium del Carmine, sarà la volta della guida all’ascolto «Qualsiasi cosa, in qualsiasi momento, in qualsiasi posto, per un motivo qualsiasi», incontro con la musica di Frank Zappa a cura di Giacomo Barchetta. La guida passerà in rassegna la biografia di Frank Zappa, analizzando i suoi album dagli inizi della carriera sino agli anni Novanta, inserendo la sua opera nel contesto storico e sociopolitico e passando in rassegna i musicisti che con lui hanno collaborato.
La rassegna «Largo ai Factotum! – Gli allievi del “Boito” in scena» è una nuova occasione di approfondimento offerta alla città dall’Attività di formazione permanente del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, che vede gli allievi del Conservatorio protagonisti in qualità di concertisti, relatori e ideatori degli appuntamenti. Tutti gli incontri sono a ingresso libero e gratuito. Per informazioni: www.conservatorio.pr.it.

Share:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest
  • mail

Scritto da oggiaparma