“PIRATI IN VACANZA AI CARAIBI” con i Sognambuli

Primo spettacolo della stagione Sognambuli 2019/2020
PIRATI IN VACANZA AI CARAIBI
spettacolo dai 3 ai 100 anni
Domenica 13 Ottobre
ore 17:00
Teatro Conforti
Piazzale Volta 1/a, Parma

Jack Jones è un Pirata, non uno qualunque… ma non ricorda piu di esserlo! solo attraverso varie sfide, una magica mappa e l’aiuto di Dèa Fantàsia riuscirà a riscoprire il suo passato glorioso.
A mettergli i bastoni tra le ruote il perfido Capitan Baffossa con i suoi strampalati scagnozzi Teach e Moody, tenterà di sottrargli il il regno e il suo grande amore!
un’intrigante avventura spassosa, tra canti e balli, enigmi e misteri… tutti tasselli che permetteranno a Jack di ritrovare il vero tesoro: la sua immaginazione!

Per info e prenotazione biglietti al numero
3401294061 (Whatsapp o SMS)

Biglietti:
7 € INTERO
5 € RIDOTTO (3 – 12 anni, over 65, disabili, insegnanti ed educatori)

INGRESSO RISERVATO AI SOCI
(possibilità di tesserarsi direttamente a teatro il giorno dello spettacolo, costo tessera associativa 1 €, valida per tutta la stagione teatrale 2019/2020)


Associazione Culturale Sognambuli Parma

*****************************************************

Strada Garibaldi, 27
43121 Parma (PR)
P.I. 02816940346 / C.F. 92188700345

Info Teatro: 340/1294061
Info Animazioni: 348/7972490

Maurizio Lastrico al Teatro di Ragazzola

Appuntamento sabato 16 novembre, alle 21.15, con la comicità di MAURIZIO LASTRICO nello spettacolo “Quello che parla strano”. Attraverso i suoi celebri endecasillabi, che mescolano il tono alto e quello basso, Maurizio Lastrico ripercorre il meglio del suo repertorio, raccontando con ironia, storie condensate in cui la sintesi e l’omissione generano un gioco comico di grande impatto.

Teatro di Ragazzola

Roccabianca
Sabato 16 novembre 2019 dalle ore 21:15 alle 23:00

Si ride con l’improvvisazione de “L’hostaria” a Collecchio

“L’HOSTARIA”
5 ottobre 2019 ore 21 – Teatro Crystal di Collecchio

PER LA PRIMA VOLTA AL TEATRO CRYSTAL di COLLECCHIO!!!!

Lo spettacolo più esilarante dei TraAttori torna in apertura stagione, stavolta al Teatro Crystal di Collecchio: 3 amici accompagnati da una buona bottiglia di lambrusco, salame e formaggio, racconteranno storie incredibili attraverso l’unica vera arma in loro possesso: l’improvvisazione.

Gli spunti dei commensali (il pubblico in sala) o dell’oste di turno, a seconda delle situazioni, obbligheranno gli attori in scena ad improvvisare utilizzando dialetti, stili, autori letterari, rima o a cantare una serenata alla “sfortunata” di turno…

Con Marcello Savi e Leonardo Cagnolati e gli insegnanti della scuola TraAttori

Prenota il tuo biglietto: https://bit.ly/2ktGhwX

Biglietti: 12€
Soci: 10€
Ridotti: 6€

La vita di San Francesco d’Assisi sul palco dell’Aurora

La vita di San Francesco d’Assisi sul palco dell’Aurora

Sabato 28 settembre alle 21, sul palco del Teatro Aurora di Traversetolo, la “Corale Cantico Nuovo”, insieme al centro danza moderna a. s. d. Palagym di Silvia Gabbi, il coro di voci bianche di Legenda Musica e i ragazzi del dopo cresima, porta in scena la commedia musicale “Forza venite gente”, dedicato alla vita di San Francesco d’Assisi. Direzione artistica e musicale a cura di Rita Terenziani e di Gianluca Faccini

La “Corale Cantico Nuovo” di Traversetolo, insieme al centro danza moderna a. s. d. Palagym di Silvia Gabbi, il coro di voci bianche di Legenda Musica e i ragazzi del dopo cresima, sabato 28 settembre alle 21 porterà sul palco del Teatro Aurora di Traversetolo una commedia musicale che non ha bisogno di presentazioni: “Forza venite gente”, dedicata alla vita di San Francesco d’Assisi. In scena dal 1981 nelle sue numerose repliche fortunate in tutta Italia, punta l’accento in particolare sulla speranza, la fede nella vita e l’amore per la natura. Uno spettacolo che esibisce anche presenze magiche e simboliche come il Sole, la Luna, l’Angelo, gli Uccelli e Sorella Morte che, animando la vicenda, raccontano la vita del santo. Senza dimenticare tematiche sempre valide come l’eterno conflitto tra padri e figli e tra ragione e fede, in un alternarsi di musica e prosa. Direzione artistica e musicale sono a cura di Rita Terenziani e di Gianluca Faccini.

Una serata che susciterà nel pubblico una miscela variegata di emozioni e sentimenti per una storia sempre attuale, dove musiche diverse e indimenticabili, poesia e semplicità, rimarranno negli occhi e nel cuore ai partecipanti di tutte le età. Costo del biglietto: intero 8 euro e ridotto 5. Per informazioni: cell. 347 2781403.

Aida al teatro Verdi di Busseto

Al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto va in scena l’Opera in quattro atti su libretto di Antonio Ghislanzoni  Musica di Giuseppe Verdi Edizioni Ricordi, Milano

Date

venerdì 27 settembre 2019, ore 19.00
lunedì 30 settembre 2019, ore 19.00
venerdì 4 ottobre 2019, ore 19.00
domenica 6 ottobre 2019, ore 15.30
mercoledì 9 ottobre 2019, ore 19.00
giovedì 10 ottobre 2019, ore 19.00
domenica 13 ottobre 2019, ore 15.30
mercoledì 16 ottobre 2019, ore 19.00
venerdì 18 ottobre 2019, ore 19.00
domenica 20 ottobre 2019, ore 15.30

Tutte le recite sono fuori abbonamento

Durata complessiva 3 ore, compresi due intervalli

Interpreti

Artisti del 57° Concorso Internazionale Voci Verdiane Città di Busseto
Allievi dell’Accademia Verdiana

Maestro concertatore e direttore
MICHELANGELO MAZZA

Regia
FRANCO ZEFFIRELLI
ripresa da STEFANO TRESPIDI

Scene
FRANCO ZEFFIRELLI

Costumi
ANNA ANNI

Luci
FIAMMETTA BALDISERRI

Coreografie
LUC BOUY

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA

Maestro del coro
ALBERTO MALAZZI

Allestimento originale della Fondazione Arturo Toscanini

Coproduzione Teatro Regio di Parma, Teatro Comunale di Bologna

In collaborazione con OperaLombardia

Spettacolo con sopratitoli

Appuntamenti

Museo Casa Barezzi di Busseto
domenica 22 settembre 2019, ore 17.30
PRIMA CHE SI ALZI IL SIPARIO
Con DINO RIZZO

“Proscenio aggettante” il festival del teatro sociale

Torna “Proscenio Aggettante”, il Festival FITeL del Teatro sociale, giunto alla XXI edizione, la rassegna itinerante che si terrà tra Parma e Piacenza dal 23 al 28 settembre 2019. Una manifestazione che si propone di consolidare l’impegno della Federazione Italiana del Tempo Libero con CGIL, CISL, UIL nell’ambito della cultura, del teatro e del turismo proponendo occasioni di incontro e socializzazione nell’associazionismo aziendale.

L’edizione 2019 coniuga l’ospitalità del territorio, e la forza del teatro, elemento cardine della vita quotidiana di tanti lavoratori che nel tempo libero trovano una serenità che non sempre li accompagna nel lavoro.

Tanto teatro di qualità, turismo e cultura, ma sopratutto la capacità di tenere fede alle sue promesse e al suo ruolo di Festival libero. Caratteristica della rassegna, fin dal suo esordio, è stato il suo “girovagare” per le regioni d’Italia, da nord a sud, per promuovere le peculiarità dei singoli territori.

Dopo aver toccato l’Umbria, la Toscana, la Liguria, il Festival torna in Emilia Romagna, nelle “terre verdiane”, tra Parma e Piacenza, coinvolgendo i comuni di Fiorenzuola d’Arda, Soragna, Fontanellato, Roccabianca (nella frazione di Ragazzola), con la serata finale a Fidenza. In questa edizione saranno ospitate le compagnie, selezionate nei diversi Festival regionali, provenienti da Campania, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto.

Presidente della giuria di “Proscenio Aggettante 2019” è la nota attrice Paola Pitagora, già allieva della scuola di recitazione diretta da Alessandro Fersen che ottenne la sua grande occasione a venticinque anni, quando Sandro Bolchi la scelse per la parte di Lucia ne “I Promessi Sposi”. Nota anche come cantante, autrice di canzoni per bambini, primadonna della tv e con diverse esperienze di recitazione teatrale.

La rassegna viene inaugurata Lunedì 23 settembre nel Teatro comunale di Soragna dalla compagnia iCanzonieri del CRT FITeL del Ducato che porterà in scena lo spettacolo “La vertigine della libertà”, adattamento teatrale di Guido Mezzera de “La leggenda del Grande Inquisitore” tratto da “I fratelli Karamazov” di Fëdor Michajlovič Dostoevskij.

In occasione di questa serata saranno esposti nell’attigua sala mostre del Teatro alcuni disegni degli umoristi che da tutto il mondo hanno partecipato al primo concorso internazionale di grafica umoristica “World Humor Awards“. Il cambiamento climatico è un problema serio e molto attuale di cui dobbiamo prendere coscienza e anche il disegno umoristico può essere un mezzo per educare alla sostenibilità ambientale e formare un senso di responsabilità nei confronti del pianeta. Nel 2019, alla quarta edizione del concorso di disegno umoristico, hanno partecipato oltre duecento artisti provenienti da 62 Paesi.

Martedì 24 settembre alle ore 21:00 la Compagnia IJ FarfoJ di FITeL Piemonte, al Teatro di Ragazzolaporterà in scena “LA BERTA AN-NAMORA’” di Adriana Quaranta.

Mercoledì 25 settembre alle ore 21:00 la Compagnia LiberaMenteCesena del CRAL Comune di Cesena-Forlì di FITeL Emilia-Romagna, poterà in scena al Teatro Verdi di Fiorenzuola d’Arda “AMLETO THERAPY”.

Giovedì 26 settembre alle ore 21:00 l’Associazione Culturale “IL PORTICO – TEATRO CLUB” del CRAL Telecom Venezia di FITeL Veneto al Teatro di Fontanellato porterà in scienza “EL CAVALIER DE SPIRITO” di Carlo Goldoni.

Venerdì 27 settembre alle ore 21:00 la Compagnia INSTABILE di FITeL Campania al Teatro Verdi di Fiorenzuola d’Arda porterà in scena “FILUMENA MARTURANO” di Eduardo De Filippo.

Sabato 28 settembre alle ore 20:30 al Teatro Magnani di Fidenza si terrà la serata conclusiva della rassegna con la consegna dei premi FITeL 2019 assegnati dalla giuria presieduta da Paola Pitagora, presenta: Cristina Carbotti (giornalista RAI).

Alle 21:00 la serata prosegue con lo spettacolo: “LA GENTE DI CERAMI”, racconti di Vincenzo Cerami adattattati da Arisha Cerami, con Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo.

Proscenio Aggettante è un progetto della Federazione Italiana Tempo Libero

Verdi Street Parade

Per l’inaugurazione di Verdi Off, sabato 21 settembre, dalle ore 18 alle 23, una grande festa in musica invade strade e piazze del centro e dell’Oltretorrente a Parma, partendo dal Teatro Regio e animando il tragitto che accompagna il pubblico in un percorso ricco di sorprese. Attori, musicisti, cantanti, ballerini, circensi, bande e cori si alternano fino a sera in spettacoli e concerti dedicati al Maestro e alle sue opere, reinterpretate secondo i linguaggi più diversi e trasversali, per dare vita a un grande spettacolo itinerante sotto le stelle.

Percorso: Dal Teatro Regio di Parma a Piazza Picelli e ritorno in Piazza Duomo, attraversando Piazza della Pace
Piazza Duomo
Anteprima Festival Verdi, inaugurazione Verdi Off
A cura di GIACOMO COSTANTINI, CIRCO EL GRITO

—————————————————————————————
PROGRAMMA

1.Teatro Regio di Parma

ore 18.00
• Cucù verdiano
Solisti del Conservatorio “Arrigo Boito”
Vera Azikova, Alessandro Vannucci, pianoforte Ahn Eunmmi
• Acrobatica aerea
Fabiana Ruiz Diaz – Circo El Grito

ore 18.15
Partenza della parata
• Banda “Giuseppe Verdi”,
direttore Alberto Orlandi
• Danzatori in costumi ottocenteschi della Società di
Danza Parma, direttore Enrico Zaniboni

dalle 18.20
• Coro Gospel and More, direttore Francesca Canova
• Corale EsseTiMajor, direttore Matteo Grulli
• Coro Laus Vocalis, direttore Stefania Vitali
• Coro La Fontana, direttore Antonella Fanfoni
• Coro Scuola primaria Palli di Fognano,
direttore Simona Arioli
• I cantori di Santa Margherita, direttore Germano Boschesi

2. Piazza della Steccata

dalle 18.30
• Samardanza, maestri Sabrina Marchi, Regina Brunoni,
Martina Mascitti, Manuel Venturino
• Professione Danza Parma, direttore Lucia Giuffrida
• Jazz Dance Studio, direttore Manuela Sirocchi
• Ataca Dance, maestri Alice Sironi, Javi Fernan

3. Via Mazzini, presso Benetton

dalle 18.35
• Verdi…Violetta e Valzer d’autore
Da un’idea di Silvia Rossi
Con The Singer’s – Chiara Piazza, Davide Maffolini, Sergio
Catalano, Claudio Nocera. Voci recitanti Stefania Pombeni,
Silvia Rossi, Giuseppe Gardoni
Solisti Giulia Bergamo, Rebecca Attolini, Alessandro
Branchi, Ilenia Argentini, Eva Macaggi, Rossana Guareschi
• Solisti del Corpo di ballo Arp Dance – Melissa
Giacomuzzi Trepiccione, Brenno Simonetti, Chiara
Montanti, Alessandro Garuti, Rebecca Cerasino, Erica
Annibali, Camilla Caggiati, direttore Annarita Pozzessere
• Ensemble Le vent du bois – Francesca Bertolani,
Alessandra Catelli, Emanuel Tagliaferri
• Trio pianistico di Bologna – Alberto Spinelli, Silvia
Orlandi, Antonella Vegetti
• Cantanti del Conservatorio “A.Boito” di Parma – QianBing
Deng, Ma Guoyi, Danbi Lee, pianoforte Ahn Eunmi

4. Galleria Polidoro
dalle 18.45
• Orchestra Insieme, direttore Silvia Risito
• Dans Les Garage, responsabili Maysa Gritli,
Barbara Gaudiosi
• Cantanti del Conservatorio “A. Boito” – Selin Dagyaran,
Mose Choi, Kwangsik Park, pianoforte Kawaguchi Mayuko

5. Ponte di Mezzo
dalle 18.00
• Madonnari della Scuola Comunale
di Arte Madonnara di Curtatone
• Studenti del Liceo Sanvitale di Parma

dalle 18.50
• Società di Danza Parma, direttore Enrico Zaniboni
• Centro Studi Danza AccademiaDanzaEdintorni,
direttori Bianca Costanza Chiapponi, Michele Cosentino

6. Piazza Filippo Corridoni

dalle 18.00
• Coro Scuola per l’Europa, solista e maestro del coro
Benedetta Toni, pianoforte Claudia Zucconi
• Associazione Bandistica MezzaBanda,
direttore Marco Pierobon

ore 19.00
• Cucù verdiano – Solista del Conservatorio
“Arrigo Boito” di Parma – Elisa Fagà

6. Via d’Azeglio, 17

ore 19.05
• Cucù verdiano – Cantante del Conservatorio “Arrigo
Boito” di Parma – Hyunji Lee

7. P.le Chiesa SS. Annunziata
dalle 18.00
• Madonnari della Scuola Comunale
di Arte Madonnara di Curtatone
Coro-200.com, pianoforte Giuseppe Califano,
direttore Mariagrazia Mercaldo
• Solisti del Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma – Park
HyunSeo, Stela Dicusara, pianoforte Park Hyejin
• Penta-Clocks Ensemble de La Toscanini – Stefano
Barbato, Paolo Grillenzoni, Denise Miraglia, Martino Mora,
Tommaso Salvadori, direttore Roger Catino
• Compagnia di danza Era Acquario, coreografie Chiara
Montalbani, Manfredi Perego

dalle 19.10
• Equilibrismo – Andrea Farnetani – Circo El Grito

8. Hub Caffè
• Letture verdiane a cura del Teatro del Cerchio
• Dj set Marco Pipitone

19.00
• Sull’ali dorate – Racconto delle opere verdiane
a cura di Falstaff del Club dei 27

20.00
• Aspettando Verdi Rap a cura di Cristina Bersanelli e
Chiara Bella, con D Lei, Dentro, Cenzi’, Snooze, Cisco
Bonardi, Luca l’ikeet Visconti dj
• Corpo di ballo Cid Accademia Danza e Spettacolo,
coreografie Martina Mascitti

9. Piazzale Inzani
18.00
• Lotteria Verdiana a cura di Giuseppe Martini,
con Leo Tiberti

19.30
• Coro Renata Tebaldi, solisti Elena Cattini, Alessandro
Vannucci, Giulio Bocchi, direttore Gregorio Pedrini,
pianoforte Serena Fava

10. Via Imbriani, presso Hostaria Beppe
dalle 18.00
• Flexpoint Performing Arts Academy, direttore Giada
Bardelli
• Zona Ovest Danza, direttore Rosita D’Aiello

11. Via Imbriani, presso Latteria 66
dalle 18.00
• StArt Danza e Movimento,
direttori Silvia Gelati, Daniele Parlapiano
• Cantanti del Conservatorio “Arrigo Boito” –
Elisa Fagà, DongHyuk Kim, Joonsung Kim,
pianoforte Park Hyejin

12. Piazza Picelli
dalle 18.00
• Coro delle tradizioni popolari Renzo Pezzani, Chorus
Cordis, Coro OltreCorrente, direttore Gabriella Corsaro
• Palo cinese Paolo Locci – Circo El Grito
• Banda “Giuseppe Verdi”, direttore Alberto Olrandi
• Poesie a cura di Raffaele Crispo e Elvis Ronzoni

21.30 Ripartenza della parata
• Banda “Giuseppe Verdi”,
direttore Alberto Orlandi
Tutti gli artisti e il pubblico seguono la banda al suo
passaggio, per dirigersi insieme verso Piazza del Duomo

13. Piazza della Pace
22.00
Inaugurazione della piazza dopo i lavori di riqualificazione

14. Piazza Duomo
22.30
• Penta Clocks Ensemble de La Toscanini – Stefano
Barbato, Paolo Grillenzoni, Denise Miraglia, Martino Mora,
Tommaso Salvadori, direttore Roger Catino
• Le catene di Nabucco Giacomo Costantini –
Circo El Grito

Gran finale
“Va, pensiero” cantanto da tutti gli artisti
e i partecipanti alla Verdi Street Parade,
direttore Roger Catino,
con la partecipazione dell’Ensemble del Liceo Bertolucci
e dell’Orchestra Pistapoci, direttore Francesco Sgorbani

————————-

Si segnala che gli orari della parata sono indicativi e il programma è suscettibile di variazioni.

In caso di mal tempo la Verdi Street Parade avrà luogo con un programma ridotto che sarà annunciato su festivalverdi.it

Tutti i partecipanti sono invitati a indossare abiti di colore verde.

Il festival “Enciclopeday” a Soragna

ENCICLOPEDAY
SORAGNA – 14, 15 SETTEMBRE 2019
I EDIZIONE
LETTERA A

Prende il via a Soragna il 14 e 15 settembre la prima edizione di un nuovo, curioso ed ambizioso progetto, si tratta di Enciclopeday, un festival che ha l’intento di creare negli anni un appuntamento che trasformi a sorpresa ogni volta il paese in una pagina di enciclopedia aperta su una lettera.
Enciclopeday è realizzato dal Comune di Soragna, dell’Associazione Ottotipi e Strada del Culatello, nell’ambito della Sagra dell’Addolorata e quest’anno comincerà ovviamente con la lettera A.
Spazio dunque a ogni parola che inizia con questa lettera e a tutto il mondo che si porta dietro: una passeggiata tra scrittori e musicisti, artisti, incontri scientifici, laboratori, espositori ed eventi, in cui appassionarsi e scoprire realtà locali e non, con appuntamenti dedicati a tutte le fasce d’età.
Domenica 15 settembre a partire dalle 9.30 e fino alle 19.30 la città sarà invasa dal GRAN BAZAAR DELLA A, un mercatino ricco di momenti di divulgazione interattiva dedicato ad artigianato (con selezione di creativi, design e fatto a mano a cura di Magic Market), agro-ecologia (con piccoli produttori della zona del parmense, da cui acquistare e ascoltare a cura di Mercatiniera), api e apicoltori, armonia (con artigiani di strumenti musicali che espongono e raccontano i segreti del loro mestiere), associazioni e anche asini (con una attività per i bimbi organizzata in collaborazione con L’Asino che vola che prevede coccole e conoscenza e un mini-trekking in groppa agli asini, prenotazione obbligatoria al 348 1033753).
Sempre alle 9.30 partirà la pedalata A-CICLO CONTINUO, nel territorio circostante Soragna, guidata dalla gipsy bicicletta musicale del duo Rumba Pesa tandem, con soste musicali, teatrali e degustative sui mondi della A, che si chiuderà alle 11.30 con aperitivo e concertino in piazza (prenotazione obbligatoria ottotipi@yahoo.it)
Fiore all’occhiello di questa prima edizione della manifestazione sarà A PRANZO CON L’AUTORE, alle 12.00 in piazza Garibaldi, quando il poeta e scrittore GUIDO CATALANO presenterà insieme al musicista fidentino DENTE il suo nuovo romanzo ‘Tu che non sei romantica’, in un reading pieno di musica e poesia.
Durante il pomeriggio sarà aperto l’ ANGOLO ASCOLTO, in piazza, su varie tematiche scientifiche:
alle ore 15.00 la parola ASTRONOMIA sarà trattata da Lara Albanese, autrice di libri come ‘Terra chiama Luna’, ‘Costellazioni. Le stelle che disegnano il cielo’, ‘Atlante del cielo’, che con il suo planetario racconterà cielo, luna e stelle; alle ore 16.45 ad esplorare la parola ALBERI arriverà Rossano Bolpagni, ecologo vegetale, collaboratore UNIPR e CNR, professore aggregato di General Ecology presso POLIMI, infine alle ore 18.30 Donato Grasso, autore del libro ‘Il formicaio intelligente. Come vivono e cosa possono insegnarci i più sociali tra gli insetti’ osserverà con una lente di ingrandimento la parola ANIMALI, parlando della società delle formiche.
Anche ACROBATI e ARTISTI DI STRADA avranno il loro spazio: alle ore 16.00 è atteso Otto il Bassotto ‘Faccia di gomma’, un clown che con magia comica, improvvisazione, darà libero spazio alla fantasia con palloni di ogni forma e misura, mentre alle ore 17.30 il Circo Bipolar presenterà ‘Cabaret Bipolar’, in cui un’acrobata e un giocoliere, figure aeree e precari equilibri, regalano un’atmosfera di divertimento e suspence.
Un’AUTO D’EPOCA ospiterà il car-concert del cantautore Sig. Solo, un piccolo concerto intimo per due persone, mentre alle 10.00 alle 19.00 con OLTREPASSAPAROLA, le parole che iniziano con la lettera A saranno narrate e dipinte en plein air aprendo nuove visioni offerte dall’incontro tra la scrittura di Elisa Bertuccioli e l’illustrazione di Daniela Panfilo.
Inoltre i più piccini dalle 9.00 alle 12.00 potranno partecipare ad Ateliers e letture sui mondi della A, a cura della Biblioteca di Soragna e dalle 15.00 alle 19.00 giocare al mercatino con A TUTTO SCAMBIO.
Alle 19 la giornata si chiuderà con un Aperitivo Armonico con la band Drumcussion Wave.
La manifestazione sarà anticipata Sabato 14 settembre da A TUTTO SWING, un’ anteprima musicale in collaborazione con Boogie Killers. Dalle ore 20.30 si alternerà il dj set Fatma ed esibizioni di balli swing dagli anni ’30 agli anni ’50, mentre alle 22 tutti potranno scatenarsi in pista con il concerto rock’n’roll anni ’50 dei Boogie Airlines.

Durante la serata del sabato e tutta la giornata di domenica A TAVOLA!, sarà possibile mangiare e bere, con le specialità locali e non.
Per informazioni: ottotipi@yahoo.it

Il circo internazionale a Montechiarugolo

IL CIRCO INTERNAZIONALE A MONTECHIARUGOLO

La IV edizione di Tutti Matti in Emilia, rassegna di circo contemporaneo internazionale, organizzata da Tutti Matti per Colorno, arriva a Montechiarugolo in Piazzale Mazzini il 4 e 5 settembre 2019 alle ore 21.30 con gli spettacoli  RIEN A DIRE del clown catalano Leandre, L’AVIS BIDON della compagnia di acrobati francesi Cirque la Compagnie e con la magica giostra LA DINAMICA DEL CONTROVENTO di Teatro Necessario.

 

TUTTI MATTI IN EMILIA 2019 – IV ed.
Piazza Mazzini, Montechiarugolo
>> RIEN A DIRE di Leandre, 4 settembre, ore 21.30
>> L’AVIS BIDON di Cirque la Compagnie, 5 settembre, ore 21.30

 

Dopo lo strepitoso successo dei tre giorni della XII edizione del festival Tutti Matti per Colorno, nell’ambito della rassegna Tutti matti in Emilia arrivano in Piazza Mazzini a Montechiarugolo due spettacoli che hanno lasciato senza fiato gli spettatori del festival colornese: Rien à dire del clown catalano Leandre il 4 settembre alle ore 21.30 e L’Avis bidon della compagnia di acrobati francesi Cirque la Compagnie, il 5 settembre sempre alle 21.30.

La manifestazione è organizzata da Tutti Matti per Colorno con la direzione artistica di Teatro Necessario e il prezioso sostegno del Comune di Colorno.

Accanto agli spettacoli sarà possibile provare anche l’onirica esperienza offerta dalla giostra La dinamica del Controvento creata da Teatro Necessario.

Punta di diamante del mimo internazionale, divertente come Charlie Chaplin, poetico come Buster Keaton, il clown Leandre in RIEN À DIRE mette in scena una casa senza muri, fatta con solo quattro mobili e una porta; una casa piena di varchi verso l’assurdo, abitata da un solo personaggio, circondato da presenze, calzini volanti, piogge di ombrelli, regali inaspettati, pianoforti telepatici, demoni, sogni… Una casa immaginata per condividere la solitudine e le emozioni. Senza una parola ma con un’infinita poesia e tenerezza, Leandre, arriva dritto al cuore degli spettatori.

I giovani e già pluripremiati acrobati di Cirque la Compagnie presentano L’AVIS BIDON, spettacolo coinvolgente in cui i quattro artisti prendono d’assalto la scena sulle note di Wagner e dei Noir Désir. In un turbinio di situazioni e di differenti discipline, dal quadro coreano al palo cinese, dal lancio di coltelli al canto, con ironia e umorismo questo spettacolo fonde corpi, parole e musica, lasciando emergere un’originale visione dei rapporti umani.

Due notti magiche sotto le stelle dedicate a tutti senza limiti di età, appuntamenti che porteranno allegria, stupore, emozioni e risate nell’estate emiliana. I biglietti sono in vendita online su www.tuttimattipercolorno.it e sul posto a partire da un’ora prima dell’inizio delle rappresentazioni (12  € intero, 6 € ridotto fino a 12 anni).

Per informazioni scrivere a info@tuttimattipercolorno.it o visitare il sito www.tuttimattipercolorno.it

 

Biglietti: 12 € intero, 6 € ridotto (fino a 12 anni)
prevendite online su
www.tuttimattipercolorno.it
biglietteria aperta sul posto un’ora prima dell’inizio degli spettacoli

“Massimo Lopez & Tullio Solenghi Show” a Salsomaggiore

Sabato 9 novembre 2019, ore 21
“MASSIMO LOPEZ & TULLIO SOLENGHI SHOW”
Scritto da Massimo Lopez e Tullio Solenghi
con la JAZZ COMPANY
diretta dal M° Gabriele Comeglio

Massimo Lopez e Tullio Solenghi tornano insieme sul palco dopo 15 anni come due vecchi amici che si ritrovano, in uno Show di cui sono interpreti ed autori, coadiuvati dalla Jazz Company del maestro Gabriele Comeglio, che esegue dal vivo la partitura musicale.
Ne scaturisce una scoppiettante carrellata di voci, imitazioni, scketch, performance musicali, improvvisazioni ed interazioni col pubblico. Tra i vari cammei, l’incontro tra papa Bergoglio (Massimo) e papa Ratzinger (Tullio) in un esilarante siparietto di vita domestica, o quello di Maurizio Costanzo con Giampiero Mughini; e poi i duetti musicali di Gino Paoli e Ornella Vanoni, e quello di Dean Martin e Frank Sinatra. In quasi due ore di spettacolo, Tullio e Massimo, da “vecchie volpi del palcoscenico”, si offrono alla platea con l’empatia spassosa ed emozionale del loro inconfondibile “marchio di fabbrica”.

“Squinterno in pillole” tra musica, arte, natura e cultura popolare

SQUINTERNO IN PILLOLE 2019

TANTI APPUNTAMENTI CON MUSICA, ARTE, NATURA E CULTURA POPOLARE

 

Squinterno in Pillole: una rassegna matura, capace di proporre un programma ricco di proposte divertenti e intelligenti, disseminate nella provincia di Parma lungo la seconda metà del 2019: non solo concerti e musica, ma anche conferenze di antropologia e cultura popolare, residenze artistiche, contest multimediali, installazioni interattive ed escursioni naturalistiche. I numerosi appuntamenti di Squinterno in Pillole sono organizzati dall’anima di Squinterno Festival, l’associazione Superfamiglia APS, in sinergia con moltissime altre realtà del territorio.

 

Prima tappa della rassegna è il 26-27 luglio: FUNKILARIO MEETS SQUINTERNO, manifestazione di musica funky arrivata con grande successo alla decima edizione e realizzata a Parma la notte di Sant’Ilario, patrono della città, porta la sua summer edition nei luoghi di Squinterno Festival, precisamente in Piazzale Barbuti con un programma di dj set e concerti con artisti fra i più prestigiosi del panorama funky internazionale (venerdì 26 dalle 19 con Dj Panino, Cinzano Five, Funkallisto e Dj Perry Louis, sabato 27 dalle 19.00 con Dj Panino, Savanafunk, Funkindustry,  Dj Perry Louis ed RCC Gospel Choir come special guest), cibo e drink, organizzati in collaborazione con Associazione Funkilario.

 

Domenica 4 agosto a Berceto si svolgerà un evento dedicato alle famiglie e ai bambini, realizzato in collaborazione con Girocla APS: GIROCLA, una ludoteca viaggiante messa a disposizione di bambini e famiglie, organizzerà attività ludico-ricreative di vario genere, condotte da operatori qualificati, coinvolgendo tutte le fasce di età per le vie del paese.

 

Il 4 e l’11 agosto STORIE DI BERCETO, due visite guidate realizzate in collaborazione con Centro Studi Movimenti.

Domenica 4 agosto: Guerra e resistenza a Berceto. Visitare i luoghi della lotta clandestina in paese e dell’occupazione tedesca e fascista, riscoprire i monumenti e le lapidi che li ricordano, individuare gli edifici e i palazzi che ne furono teatro, significa comprendere aspetti forse meno noti della lotta di Liberazione.

Domenica 11 agosto: La storia passa lungo le strade di Berceto. Alla ricerca dei segni di quelle civiltà ormai passate nel paese del presente: il Duomo, la via Francigena, il castello e i resti delle mura e il fortino.

 

Venerdì 9 agosto presso il labirinto della Masone sarà la volta di LIVE SOUNDTRACK CONTEST – Viaggi nella Luna: 1902-1969-2019: gara di sonorizzazioni dal vivo organizzata in collaborazione con Labirinto della Masone, Associazione Wendy Film e Officina Arti AudioVisive, nella quale cinque band si alterneranno sul palco sonorizzando cortometraggi ispirati ai viaggi stellari e allo sbarco sulla luna, celebrandone il cinquantenario. Una giuria selezionata e il voto del pubblico decreteranno il vincitore.

 

Il 10 agosto ritorna presso il castello di Berceto HAPPEN IN, una serata di musica e installazioni audiovisive organizzata in collaborazione con Associazione Ottotipi Spaccio D’Arte, Noise Studio e PianoFrequenza.

 

Ultima pillola del nuovo Squinterno sarà in autunno, il 9 e 10 novembre 2019 con PFAM. Il Piccolo Festival di Antropologia della Montagna è una due giorni di conferenze, musica e teatro per conoscere una montagna in cambiamento.

 

Programma e informazioni dettagliate: www.squinternofestival.it

PROGRAMMA

 

 

1) FUNKILARIO MEETS SQUINTERNO:

Funky music festival – Piazza Barbuti – Berceto

 

2) GIROCLA

4 agosto – ore 17 – Piazza San Moderanno – Berceto

Ludoteca viaggiante per bimbi e famiglie

 

 

3) STORIE DI BERCETO

4 agosto – ore 17 – Guerra e resistenza a Berceto

11 agosto – ore 17 – La storia passa lungo le vie di Berceto

Visite guidate per le vie di Berceto

 

 

4) LIVE SOUNDTRACK CONTEST – Viaggi nella Luna: 1902-1969-2019

9 Agosto – ore 21 – Labirinto della Masone

Gara di sonorizzazioni dal vivo

 

 

5) HAPPEN IN:

10 Agosto – ore 19 – Castello di Berceto

Installazioni, visual, djset e concerti live: Eldad (IL), Mushrooms Project (IT), Magenta e Dj Funcis (IT)

 

 

6) PFAM:

9-10 Novembre – Berceto

Piccolo Festival di Antropologia della Montagna

 

 

 

L’Antigone all’arena Shakespeare

ANTIGONE
di Sofocle

 

traduzione e adattamento a cura di Maddalena Giovannelli

in collaborazione con Alice Patrioli e Nicola Fogazzi

con Aram Kian, Carla Manzon, Stefano Orlandi, Francesca Porrini, David Remondini,

Arianna Scommegna, Sandra Zoccolan

scene Emanuela dall’Aglio, Federica Pellati
costumi Katarina Vukcevic
supervisione artistica alle scene e ai costumi Emanuela Dall’Aglio
luci Giancarlo Salvatori

 

regia Gigi Dall’Aglio

 

assistente ai costumi Riccardo Filograna
assistenti alla realizzazione delle scene Giuliano Ghirimoldi e Marta Vianello

assistenti alla regia Fabiana Sapia, Giada Ulivi

 

produzione ATIR Teatro Ringhiera
con la collaborazione di Fondazione Teatro Donizetti

Fondazione Teatro Due – Arena Shakespeare

giovedì 18 luglio 2019, ore 21.15.

 

 

“Il senso contemporaneo di Antigone sta nella natura e nella forma dialettica del confronto. Non è un confronto tra posizioni di potere. Antigone non offre una soluzione politica alternativa a Creonte, ma è l’annuncio che una tesi politica, maturata nelle regole del pensiero, ed espressa attraverso la sacralità della parola nel momento in cui prende  forma nella polis, scopre che la sua compiutezza si manifesta solo grazie alle sue aporie.” Atir Teatro di Ringhiera di Milano ha affidato al regista Gigi Dall’Aglio il capolavoro di Sofocle che ora Fondazione Teatro Due ospita nella sua Arena Shakespeare giovedì 18 luglio alle ore 21.15.

Il testo, tradotto e adattato da Maddalena Giovannelli, in collaborazione con Alice Patrioli e Nicola Fogazzi è interpretato da Aram Kian, Carla Manzon, Stefano Orlandi, Francesca Porrini, David Remondini, Arianna Scommegna, Sandra Zoccolan con le scene di Emanuela Dall’Aglio e Federica Pellati, i costumi di Katarina Vukcevic e le luci di Giancarlo Salvatori.

Antigone, rappresentato per la prima volta ad Atene nel 442 a.C., impressiona per la sua bruciante attualità; nata dall’incesto tra Edipo e sua madre Giocasta Antigone avrà il medesimo destino avverso che ha toccato i suoi genitori, ma libera ed emancipata sarà la prima ad opporsi alle arcaiche leggi fondate sull’onore in nome di un sentimento morale estremamente moderno.

“Cosa posso chiedere agli attori, alla musica, alla scrittura scenica se non di concorrere, ciascuno con la quota politica che gli compete per rivelare proprio l’origine di questo dibattito che arriva fino a noi ancora irrisolto?” Ha detto il regista Gigi Dall’Aglio.

“E’ un dibattito sul bisogno devastante degli umani di aggregarsi, di lottare, confrontarsi e di scegliere il proprio destino. Il miracolo è che questo confronto serrato, quando fu creato per il Teatro più di duemila anni fa, veniva proposto proprio nel momento storico un cui la società che lo ha espresso dibatteva le tecniche del pensiero, le turbative risposte della filosofia, i meccanismi della dialettica e le forme sociali e politiche del convivere. Sulla scena oggi viene accolta la responsabilità di chi la abita, purché compia lo sforzo  di riconoscersi nella parola originaria e di portarla con semplicità e chiarezza al potenziale che quella parola può ancora offrirci quando ci illumina sulla durezza e sull’ambiguità delle prove cui tuttora siamo chiamati. Con Antigone gli attori possono veramente vivere la consapevolezza che il Teatro si presenta come farmaco contro le tentazioni arroganti che si stabiliscono nel confronto fra regole e tradizione, tra realtà e irrealtà, tra democrazia e altro”.

 

Informazioni e biglietteria Tel 0521.230242 – biglietteria@teatrodue.org

“Dialet in pineta” a Cozzano Pineta con la Famija Pramzana

Sabato 20 luglio si svolgerà il terzo appuntamento della rassegna “DIALET IN PINETA” che si terrà presso il ristorante pizzeria Tananaj di Cozzano Pineta (Langhirano) grazie al contributo del Comune di Langhirano.

l’incontro si svolgerà come segue:

dalle ore 18 alle 19.30 corso di dialetto per tutti a cura della Famija Pramzana;
dalle 19.30 alle 21.30 cena;
dalle 21.30 spettacolo teatrale con scenette comiche in dialetto della compagnia “LA NUOVA CORRENTE”.
Corso e spettacolo sono gratuiti.
Per cena e spettacolo si consiglia prenotazione al 380 3494787.

“Notre Dame de Paris” in Cittadella

Parma Cittàdella Musica in collaborazione con Fondazione Teatro Regio di Parma, con il Patrocinio e coorganizzazione del Comune di Parma ed il Patrocinio di ‘Parma io ci sto!’presenta:

Notre Dame de Paris
Venerdì 20 Settembre 2019, ore 21.00
Parco Della Cittadella – PARMA

INFO: 0521.993628 – info@puzzlepuzzle.it – info@parmacittadellamusica.it

Dopo il travolgente successo di pubblico delle precedenti stagioni, con la cifra record di 4 milioni di spettatori, torna a teatro nel 2019 Notre Dame de Paris, l’opera moderna più famosa al mondo tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo con le musiche di Riccardo Cocciante.

“Summer Stories – Love Festival” al Fidenza Village

Fidenza Village: giovedì 11 luglio appuntamento con
“Summer Stories – Love Festival”

Tra danza contemporanea, equilibrismi, musica e poesia, in cartellone le esibizioni di Duo Kaos, Marlon Banda, “Vulcana!” e dell’Associazione Culturale “Il Menù della Poesia”.

Dopo il successo di pubblico dei primi appuntamenti, prosegue a Fidenza Village “Summer Stories – Love Festival”, la kermesse estiva che ha come fil rouge il tema dell’amore e del piacere dei sensi: il prossimo appuntamento è in programma giovedì 11 luglio.
A partire dalle h 19:00 e fino alle h 23:00, Fidenza Village si trasformerà in un teatro a cielo aperto, con un ricco cartellone di spettacoli. Tema della serata sarà “L’equilibrismo in amore”. L’attrazione principale sarà l’esibizione del Duo Kaos, compagnia italo-guatemalteca nata nel 2009 dall’incontro tra gli artisti di circo e teatro Giulia Arcangeli e Luis Paredes. Tra danza contemporanea, giochi sincronizzati ed equilibrismi, Giulia e Luis metteranno in scena l’incontro tra un uomo e una donna, che, poco a poco capiranno quanto l’altro sia insostituibile.
“Summer Stories – Love Festival” a Fidenza Village è sinonimo anche di buona musica. “Vulcana!” è l’originale spettacolo di musica popolare siciliana e campana proposto da Maria Piscopo e Francesco Salvadore: si tratta di un recital che al canto, alla musica e alle percussioni associa la danza e i “cunti” (racconti rigorosamente esposti in dialetto). Il tema è il racconto dell’incontro tra Etna e Vesuvio, che finiscono per innamorarsi. All’insegna della contaminazione artistica è anche la proposta di Marlon Banda, band di quattro elementi, nati tra la Romagna e l’Inghilterra, che suonano sax, tromba, ukulele e batteria. Marlon Banda proporrà uno show che è un mix di clowneria e musica, basato sul riarrangiamento di canzoni e musiche che spaziano, nel genere, dal liscio al punk/rock e, nel tempo, dagli anni Sessanta a oggi.
Il programma della serata “L’equilibrismo in amore” sarà poi completato da uno spettacolo teatrale a cura dell’Associazione Culturale “Il Menù della Poesia”: ne fanno parte nove attori, tra cui Anna Charlotte Barbera, anche speaker e doppiatrice, che può vantare la conquista di alcuni importanti premi nazionali tra il 2017 e il 2018. Vestiti da eleganti camerieri, gli attori de “Il Menù della Poesia” intratterranno gli ospiti di Fidenza Village con una selezione di poesie, che potranno essere “ordinate” da un menù che spazia da Dante e Shakespeare a Sanguineti e Fosco Maraini, passando per Brecht e Bukowsky, fino alla poesia dialettale di Totò e Trilussa.
Oltre a promuovere il talento e la creatività, il “Summer Stories – Love Festival” sarà l’occasione per trascorrere una serata all’insegna dello shopping – con la possibilità di acquisti eccezionali, con sconti fino al 70% sui prezzi Fidenza Village. Le boutique e i punti ristoro saranno aperti fino alle h 23:00. A partire dalle h 17:00, grazie alla formula “In Love with aperitivo”, si potrà gustare un buon calice di vino o i cocktail dell’estate 2019, accompagnati dai prodotti tipici della Food Valley parmense o da finger food di ispirazione fusion. Inoltre, a fronte di una cena nei ristoranti “A Casa di Emilia”, “Barlumeria”, “Ca’puccino”, “Parma Menù” e “Villano”, il dessert sarà in omaggio.

ABOUT FIDENZA VILLAGE
Fidenza Village, uno degli 11 Villaggi di The Bicester Village Shopping Collection by Value Retail in Europa e in Cina, collocato a soli 60 minuti da Milano e Bologna, presenta una delle più importanti esclusive shopping experience in Italia. A Fidenza Village trovi i migliori marchi della moda e dell’homewear in un unico luogo con una selezione esclusiva di brand italiani e internazionali a prezzi ridotti. Missoni, Jil Sander, Le Silla, New Balance, P.A.R.O.S.H., The Bridge e Vivienne Westwood sono solo alcuni dei brand internazionali presenti. I servizi offerti dal Villaggio includono il servizio di luxury coach dal centro di Milano, un Centro Informazioni Turistiche, un servizio ospitalità The Concierge, un servizio spedizioni in tutto il mondo, il servizio di hands free shopping e di personal stylist. Con una selezione di ristoranti, caffè e specialità gastronomiche, Fidenza Village è diventato un “must” per coloro che cercano una shopping experience indimenticabile e una piacevole giornata fuoriporta. Per saperne di più, visitate il sito FidenzaVillage.com

Antonio Ornano a Busseto per Musica in Castello

Venerdì 5 luglio 2019

Il pubblico italiano lo conosce per la sua partecipazione a diverse edizioni del programma tv Zelig, fucina di talenti della comicità e per le sue incursioni comiche a Quelli che il calcio e a Colorado: è l’attore Antonio Ornano, le cui lezioni di etologia hanno fatto scuola e hanno regalato tante risate. Sale sul palcoscenico della diciassettesima edizione della rassegna estiva Musica in Castello venerdì 5 luglio alle 21.30 a Busseto, nel cortile delle Scuderie di Villa Pallavicino, e porta in uno show a ingresso libero la sua Anthology, una super carrellata dei personaggi cult del suo repertorio, tra cui il mitico Prof. Ornano.

Spezzino, classe 1972, laurea in giurisprudenza e una immensa passione per la recitazione cerca spesso ispirazione dalle tecniche di comicità americane! Molti non lo sanno, ma nel periodo precedente al suo esordio come comico, ha recitato anche nella celebre soap opera Beautiful! Ha frequentato il laboratorio Zelig a Genova, dove ha incontrato autori e comici che lo sostengono nei suoi personaggi: Space Cacace, il caustico muratore di Renzo Piano, Franco Prunes, uno spietato life coach, esperto in tecniche di seduzione e di gestione del personale, Ignazio, figlio unico oppresso dalla mamma e ossessionato dalla chirurgia estetica e il Prof. Tommaselli, poi Prof. Ornano, biologo naturalista che adora le prede feroci. Con il personaggio del biologo naturalista, partecipa alle edizioni di Zelig Off del 2009, 2010, 2011 e 2012. Nel 2010 è nel cast di Zelig condotto da Claudio Bisio e Vanessa Incontrada e di nuovo a Zelig Off su Italia Uno. È a Zelig anche nelle edizioni 2011 e 2012 condotte da Claudio Bisio e Paola Cortellesi, e nell’edizione 2013, condotta da Teresa Mannino e Mr Forest. E qui il personaggio è sempre il Professor Ornano ma con una chiave differente, il principale oggetto di studio diventa l’animale uomo e le sue dinamiche comportamentali, con particolare attenzione a quelle interne al rapporto di coppia”.

L’evento – impreziosito dagli intermezzi musicali di Snoopy Duo – è organizzato da Piccola Orchestra Italiana con la collaborazione ed il supporto del Comune di Busseto e numerosi sponsor.

Musica in Castello prosegue a ingresso libero tutta estate e rafforza il carnet degli incontri con personaggi capaci di divertire, in questa nuova edizione con un ricco cartellone di 36 eventi in luoghi d’arte tutti ad ingresso libero, in una forte sinergia con il territorio attraversato che spazia dall’Emilia Romagna alla Lombardia, dalla Liguria alla Toscana.

La raccolta fondi di Musica in Castello 2019 è per Libera contro le mafie di Don Luigi Ciotti.
In caso di maltempo: Teatro G. Verdi
La rassegna “Musica in Castello” è firmata da Piccola Orchestra Italiana con la direzione artistica di Enrico Grignaffini e con la collaborazione del maestro Marco Gerboni e di tutti i Comuni inseriti in cartellone che ospitano gli eventi.

La festa multiculturale di Collecchio

La XXIII Festa Multiculturale è di ritorno al Parco Nevicati di Collecchio il 28, 29, 30 giugno e 5, 6, 7 luglio 2019.
Un momento di convivialità, con cucine dal mondo, balli, canti, artigianato etnico, per celebrare tutti insieme la ricchezza della diversità e la fratellanza!

Fino al 26 luglio “Spazi d’ozio” la rassegna estiva del Teatro del Cerchio

Dal 1° luglio torna “Spazi d’Ozio”, la rassegna estiva del Teatro del Cerchio
Al via la sesta edizione della rassegna di teatro, musica e arti circensi
del Teatro del Cerchio, ospitata quest’anno dal Centro Giovani Federale.
Dall’1 al 26 luglio, tutte le sere dal martedì al venerdì dalle ore 19.00.

Dall’1 al 26 luglio torna “Spazi d’Ozio”, la rassegna estiva del Teatro del Cerchio, giunta alla sesta edizione e realizzata con il contributo del Comune di Parma e il sostegno della Fondazione Cariparma. Il ricco programma infrasettimanale, che animerà l’estate parmigiana con serate all’insegna di teatro, musica e arti circensi, prenderà il via con la serata inaugurale del 1° luglio. A causa dei lavori di ristrutturazione che interesseranno la vecchia sede del Teatro del Cerchio, l’edizione 2019 di “Spazi d’Ozio” si svolgerà presso il Centro Giovani Federale di via XXIV maggio, al civico 15. La rassegna, rigorosamente a ingresso libero, si terrà tutte le sere dal martedì al venerdì a partire dalle 19.00 e ospiterà la quarta edizione del Concorso Internazionale per il Nuovo Circo, realizzato in collaborazione con il Teatro Necessario di Tutti Matti per Colorno.

La sesta edizione di “Spazi d’Ozio” inizia nel segno dell’arte locale: protagonisti della serata inaugurale del 1° luglio saranno infatti gli artisti di Parma che si esibiranno a sostegno del Teatro del Cerchio, per manifestare solidarietà nei confronti dell’associazione, ancora in attesa di una sede per la prossima stagione invernale. Ma è dal 2 luglio che si entra nel vivo della rassegna con un programma denso di spettacoli circensi, letture, laboratori, incontri con professionisti della cultura e molto altro.

Il martedì sarà dedicato al circo contemporaneo, con compagnie affermate a livello internazionale: dal Duo Looky, pluripremiata coppia di artisti provenienti da Israele, a Ugo Sanchez Jr., eclettico e irriverente clown che da anni fa parte del cast del famosissimo “Slava’s Snow Show”. Si prosegue – il mercoledì – con approfondimenti culturali e incontri con operatori professionisti del settore: da Mara Pedrabissi e Filiberto Molossi della Gazzetta di Parma, a Cristina Pileggi del Gruppo RCS, ad Antonio Zanoletti, attore e regista del Piccolo Teatro di Milano. In omaggio alla città di Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020, il giovedì sarà riservato alle letture di autori parmigiani che si confronteranno con altri scrittori del panorama nazionale. Attesissimi gli appuntamenti del venerdì con il Concorso Internazionale per il Nuovo Circo che vedrà 16 spettacoli di artisti e compagnie in gara che si contenderanno il premio alla produzione pari a € 500, la partecipazione alla nuova edizione del festival Tutti Matti per Colorno e, da quest’anno, grazie alla partnership tra il Teatro del Cerchio e il MANN (Museo Archeologico Nazionale di Napoli), la possibilità per gli artisti in gara di essere selezionati per partecipare al MANN Festival di Napoli, ad agosto 2019.

Ad arricchire il programma dell’edizione 2019 di “Spazi d’Ozio” tornano anche quest’anno “Classe aperta”, laboratori gratuiti di teatro tenuti dai docenti del Teatro del Cerchio, e un momento dedicato ai più piccoli con l’Associazione Circolarmente che offrirà laboratori di circo e giocoleria in “Spiazza la piazza”, tutti i martedì e venerdì. Novità di quest’anno sarà il corso gratuito di Yoga aperto a tutti e a cura del Coordinamento Insegnanti Yoga di Parma, appuntamento fisso del preserale del giovedì. Per ristorare il corpo e rinfrescare le calde serate estive, sarà allestita anche un’area bar che rimarrà aperta durante tutte le serate della rassegna. In caso di maltempo gli spettacoli si terranno presso la palestra della scuola Albertelli-Newton, vicino al Centro Giovani Federale.

CALENDARIO EVENTI
SPAZI D’OZIO 2019

1 Luglio – dalle 19.00 – Serata inaugurale – Artisti parmigiani a sostegno del Teatro del Cerchio.

2 Luglio
– dalle 19.30 alle 21.00 – Spiazza la piazza – laboratorio gratuito di circo e giocoleria con Circolarmente
– alle 21.30 – Spettacolo di Circo con il Duo Looky in “The happy hour show”

3 Luglio
– dalle 19.00 alle 20.30 – Classe aperta (laboratorio gratuito di teatro) con Loredana Scianna
– alle 21.00 – Tutti giù dal palco! Incontro con professionisti del settore della cultura: Mara Pedrabissi della Gazzetta di Parma ci racconta come nascono le rubriche del giornale e della TV parmigiana
– alle 22.00 – Storie di confine: Gabriella Carrozza racconta Anna Politkovskaya

4 Luglio
– dalle ore 19.00 alle 21.00 – Corso gratuito di Yoga a cura del Coordinamento Insegnanti Yoga di Parma
– dalle 21.30 alle 22.30 – “Dalla bassa all’Etna” letture di autori parmigiani e siciliani a confronto. Testi di Giovanni Bertani e Giovannino Guareschi / Luigi Pirandello e Andrea Camilleri

5 Luglio
– Dalle 19.30 alle 21.00 – Spiazza la piazza – laboratorio gratuito di circo e giocoleria con Circolarmente
– Dalle 21.30 – Concorso Internazionale di Circo – quarta edizione – in gara:
▪ The Squasciò con “Just Married”
▪ Tadam Circo con “Luna di caffè”

▪ Brassatodrum con “Mastinò Bronson e i cugini d’Italia”
▪ The Clown Angels con “Investigation point”

9 Luglio
– dalle 19.30 alle 21.00 – Spiazza la piazza – laboratorio gratuito di circo e giocoleria con Circolarmente
– alle 21.30 – Spettacolo di Circo con Damiano Massaccesi in “Savoir-faire”

10 Luglio
– dalle 19.00 alle 20.30 – Classe aperta (laboratorio gratuito di teatro) con Stefania Maceri
– alle 21.00 – Tutti giù dal palco! Incontro con professionisti del settore della cultura: Filiberto Molossi della Gazzetta di Parma ci racconta il mondo del cinema
– alle 22.00 – Storie di confine: Mario Mascitelli racconta Gian Maria Volontè

11 Luglio
– dalle ore 19.00 alle 21.00 – Corso gratuito di Yoga a cura del Coordinamento Insegnanti Yoga di Parma
– dalle 21.30 – “Dalla bassa a Piazza Grande” letture di autori parmigiani e bolognesi a confronto. Testi di Marzia Rei e Alberto Bevilacqua / Stefano Benni e Francesco Guccini

12 Luglio
– Dalle 19.30 alle 21.00 – Spiazza la piazza – laboratorio gratuito di circo e giocoleria con Circolarmente
– Dalle 21.30 – Concorso Internazionale di Circo – quarta edizione – in gara:
▪ Katastrofa Clown con con “Balloons”
▪ Compagnia del Drago con “La principessa zaffiro e il quinto elemento”
▪ Circo Ciccioli con “Patapunphete (il drago sotto al letto)”
▪ Clown Off con “Classic Clown”

16 Luglio
– dalle 19.30 alle 21.00 – Spiazza la piazza – laboratorio gratuito di circo e giocoleria con Circolarmente
– alle 21.30 – Spettacolo di Circo con Ugo Sanchez Jr. in “Rio Boom Boom”

17 Luglio
– dalle 19.00 alle 20.30 – Classe aperta (laboratorio gratuito di teatro) con Loredana Scianna
– alle 21.00 – Tutti giù dal palco! Incontro con professionisti del settore della cultura: Antonio Zanoletti ci racconta la regia di Strehler e Ronconi
– alle 22.00 – Storie di confine: Antonio Zanoletti racconta Ibn Hamdis – Poeta arabo di Sicilia

18 Luglio
– dalle ore 19.00 alle 21.00 – Corso gratuito di Yoga a cura del Coordinamento Insegnanti Yoga di Parma

– dalle 21.30 – “Dalla bassa alla Mole Antonelliana” letture di autori parmigiani e Torinesi a confronto. Testi di Giovanni Bertani e Giovannino Guareschi / Alessandro Baricco e Italo Calvino

19 Luglio
– Dalle 19.30 alle 21.00 – Spiazza la piazza – laboratorio gratuito di circo e giocoleria con Circolarmente
– Dalle 21.30 – Concorso Internazionale di Circo – quarta edizione – in gara:
▪ Fogli Volanti con “Circo matto”
▪ Cometa Circus con “Cometa”
▪ Marakatimba con “Percussioni afrobrasiliane”
▪ El Tio Teo con “Surfing the street”

23 Luglio
– dalle 19.30 alle 21.00 – Spiazza la piazza – laboratorio gratuito di circo e giocoleria con Circolarmente
– alle 21.30 – Spettacolo di Circo con Pirouettes Ensemble in “Approdi”

24 Luglio
– dalle 19.00 alle 20.30 – Classe aperta (laboratorio gratuito di teatro) con Stefania Maceri
– alle 21.00 – Tutti giù dal palco! Incontro con professionisti del settore della cultura: Cristina Pileggi ci racconta come occuparsi della comunicazione e promuovere una compagnia di teatro a livello nazionale
– alle 22.00 – Storie di confine: Loredana Scianna racconta i Manifesti teatrali del 900 da Artaud a Pasolini.

25 Luglio
– dalle ore 19.00 alle 21.00 – Corso gratuito di Yoga a cura del Coordinamento Insegnanti Yoga di Parma
– dalle 21.30 – “Dalla bassa al Colosseo” letture di autori parmigiani e nazionali a confronto. Testi di Valerio Varesi e Guido Conti/Elsa Morante e Dacia Maraini

26 Luglio
– Dalle 19.30 alle 21.00 – Spiazza la piazza – laboratorio gratuito di circo e giocoleria con Circolarmente
– Dalle 21.30 – Concorso Internazionale di Circo – quarta edizione – in gara:
▪ Teatro Appeso con “PiùMe”
▪ Francesco Damiano con “Cosmikissimo”
▪ Bricco e Bracco con “Bricco …solo sciò”

▪ Michele & Francisca con “Segni”

TUTTE LE SERE È ATTIVO IL SERVIZIO DI RISTORO E BAR DALLE ORE 19.00

IN CASO DI MALTEMPO GLI SPETTACOLI SI TERRANNO PRESSO LA PALESTRA DELLA SCUOLA ALBERTELLI-NEWTON IN VIA NEWTON 16 (DIETRO IL CENTRO GIOVANI FEDERALE)
Dall’1 al 26 luglio, dalle ore 19.00

SPAZI D’OZIO
Rassegna estiva di teatro, musica e arti circensi
Centro Giovani Federale, via XXIV maggio n. 15

“PROMETEO: MITO E TRAGEDIA” incontro con Massimo Cacciari

PROMETEO: MITO E TRAGEDIA
incontro con Massimo Cacciari

In occasione di PROMETEO INCATENATO, nuova produzione di Fondazione Teatro Due che inaugurerà la Stagione Estiva 2019 di Arena Shakespeare a Parma, Teatro Due ospita il professor Massimo Cacciari per un incontro-lezione che approfondisce i temi e le sfaccettature di una delle tragedie più antiche della Grecia Classica.

Massimo Cacciari si è laureato in Filosofia presso l’Università di Padova. Già incaricato di Letteratura Artistica e poi di Estetica presso la Università di Architettura di Venezia, è diventato ordinario in Estetica nel 1985. Direttore del Dipartimento di Filosofia dell’Accademia di Architettura di Lugano dal 1998 al 2005, nel 2002 fonda con don Luigi Verzè la Facoltà di Filosofia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, di cui è il primo preside. Dal 2012 è professore emerito di Filosofia presso lo stesso Ateneo. Ha tenuto lezioni, corsi e conferenze presso numerose università e istituzioni europee.
E’ stato co-fondatore e co-direttore di alcune delle riviste che hanno segnato la vita politica, culturale e filosofica italiana tra gli anni ’60 e ’90, da “Angelus Novus” a “Contropiano”, da “Laboratorio politico” al “Centauro”, a “Paradosso”.
È stato deputato della Repubblica Italiana, Europarlamentare e sindaco di Venezia.

info e biglietti
biglietteria@teatrodue.org
tel 0521230242
www.teatrodue.org

Attacchi di Swing – Futuristi nel Parco

Prima settimana di programmazione, al Parco del Naviglio, della rassegna “Sul Naviglio”, seconda edizione, realizzata dall’associazione culturale L.O.F.T. (Libera Organizzazione Forme Teatrali), insieme a Comune di Parma, S.O. Giovani, Officine ON/OFF, Centro Giovani Casa nel Parco, e col
sostegno di Fondazione Cariparma. Prosegue
Martedì 18, 21.15, “Attacchi di swing”
Il virtuosismo della chitarra manouche di Corrado Caruana (Django’s Fingers) e l´eclettismo di Alessandro Mori (Teatro Necessario) al clarinetto e sax tenore insieme in questo spettacolo dal 2009. Un duo swing `jazzigano´ saltellante e spumeggiante, che assorbe gli elementi ritmico-armonici del Swing europeo con tutte le contaminazione proprie del genere: dal gypsy jazz alla musica klezmer. Lo spettacolo è un gioco ricco di gags tra un due musicisti che divulgano le origini e lo sviluppo del genere da loro piu amato: lo Swing !.Una loop station sintetizza ed amplifica il divertimento di una creazione musicale di improvvisazione estemporanea dai toni autorici.
22.45 la performance poetica per voce e musica
“Futuristi nel parco”
Un attore, una musicista e un luogo: i due artisti diffondono il verbo futurista in una partitura provocatoria e irriverente. I testi vanno dai capolavori di Marinetti a quelli di
Palazzeschi e di Cangiullo. Un’azione divertita di suoni, di fruscii e di voci, senza freni, limite regole.
Voce recitante: ROCCO ANTONIO BUCCARELLO
Musiche dal vivo: PATRIZIA MATTIOLI
L’ingresso alla rassegna è gratuito con offerta libera.
Per informazioni: loftassociazione@gmail.com