Eventi passati
0

Venerdì 21 novembre – L’Ensemble Europa Galante al Teatro Due

europa galante LIGHT newUn concerto tributo a uno dei compositori più importanti di tutti i tempi: l’Ensemble Europa Galante diretto dal Maestro Fabio Biondi, porta a Teatro Due, venerdì 21 novembre alle ore 20.30, un programma interamente dedicato al repertorio di Antonio Vivaldi. Al compositore veneziano, l’ensemble italiano di musica barocca più famoso e premiato in campo internazionale, in residenza presso Fondazione Teatro Due da più di dieci anni, ha dedicato la prima incisione nel 1991, con cui ha ottenuto un enorme successo di critica e pubblico (Premio Cini di Venezia, Choc de la Musique in Francia), vendendo in pochi anni quasi un milione di dischi. Le Quattro Stagioni vivaldiane incise per Opus 111 sono diventate un vero caso internazionale. La serata avrà inizio alle ore 19.30 e sarà la voce dello stesso Fabio Biondi ad introdurre al pubblico il programma del concerto.

Il programma di venerdì sera è un viaggio affascinate attraverso le sinfonie vivaldiane, dal celebre Il Coro delle Muse RV 149 in Sol Maggiore, composta dal Prete Rosso nel 1740 per il Principe Federico Cristiano di Sassonia che lo ha definito ”fort jolie” davvero bello, alla sinfonia dall’opera Ercole sul Termodonte RV 710, eseguito per la prima volta al Teatro Capranica di Roma nel 1723 e diretto nella sua prima rappresentazione integrale in tempi moderni nel 2007 al Teatro La Fenice di Venezia proprio da Fabio Biondi, fino all’overture della La Griselda RV 718, opera della maturità su libretto di Carlo Goldoni.

Accanto alle sinfonie il Concerto per quattro violini RV 549, il Concerto per violino RV 230 e il Concerto per due violini e archi RV 522, che fanno tutti parte del celebreL’estro armonicoop. III, la prima raccolta di concerti vivaldiani, dodici in tutto, che influenzò fortemente il Settecento musicale europeo.

Inserito all’interno del programma per i festeggiamenti in onore di Federico Cristiano, il Concerto per viola d’amore e liuto in Re Minore RV 540 fu concepito per dispiegare dinanzi al principe di Sassonia tutto il potenziale esecutivo dell’orchestra femminile della Pietà, l’unica che all’epoca potesse rivaleggiare con l’orchestra di corte di Dresda in ricchezza di organico e virtuosismo, mentre il Concerto per violino Op.8 n.9 RV 236 in Re Minorefa parte della raccolta Il cimento dell’armonia e dell’inventione, Op. VIII, della quale fanno parte anche le celebri Quattro Stagioni.

Questa eterogenea selezione – afferma Fabio Biondi – è nata per la Fondazione Chigi di Siena che ci ha invitato a celebrare il cinquantesimo anniversario della morte del Conte Guido Chigi Saracini (Siena 1880-1965, musicista e mecenate di musicisti e compositori), una notevole personalità che contribuì con la sua opera alla riscoperta di Vivaldi nel ‘900. Ci è sembrata un’occasione importante per proporre a Teatro Due, che per Europa Galante è “casa”, e al pubblico di Parma, qualcosa di diverso, un’apertura sul repertorio barocco, forse un po’ negletto nella città di Verdi”.

Diretto da Fabio Biondi, anche primo violino, l’Ensemble che vedremo in scena è composto da Fabio Ravasiviolino,Andrea Rognoni, violino II, Luca Giardini, violino II, Pablo de Pedro, viola, Alessandro Andriani, cello, Patxi Montero, violone, Giangiacomo Pinardi, tiorba, Paola Poncet, cembalo.

Informazioni e biglietteria: biglietteria@teatrodue.org – 0521 /230242 – www.teatrodue.org

Share:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest
  • mail

Scritto da oggiaparma