Musica Musica PRIMO PIANO Teatro

18/12 – “Ci vuole orecchio” Elio canta e recita Enzo Jannacci

TEATRO ARENA DEL SOLE ROCCABIANCA – sabato 18 dicembre

Elio_Jannacci_prova-calendario-1280x664m.jpg

CI VUOLE ORECCHIO

ELIO CANTA E RECITA ENZO JANNACCI

con Seby Burgio, pianoforte, Martino Malacrida, batteria, Pietro Martinelli, basso e contrabbasso, Sophia Tomelleri, sassofono, Giulio Tullio, trombone

arrangiamenti musicali Paolo Silvestri
regia e drammaturgia Giorgio Gallione

coproduzione International Music and Arts, AGIDI

Enzo Jannacci, il poetastro come amava definirsi, è stato il cantautore più eccentrico e personale della storia della canzone italiana, in grado di intrecciare temi e stili apparentemente inconciliabili: allegria e tristezza, tragedia e farsa, gioia e malinconia. E ogni volta il suo sguardo, poetico e bizzarro, è riuscito a spiazzare, a stupire: popolare e anticonformista nello stesso tempo. Un Buster Keaton della canzone, nato dalle parti di Lambrate, che verrà rivisitato, reinterpretato e ricantato da Elio. 

You may also like